Oggi abbiamo celebrato la fine di un incubo, questo complesso di Colle Fagiolara per troppi anni ha dovuto caricarsi il peso di quasi mezza regione. Era un impegno che avevamo preso tempo fa, nessuno voleva crederci ma lo abbiamo mantenuto. Da domani Colle Fagiolara vivrà una nuova storia, quella del ripristino ambientale“. Così l’assessore ai Rifiuti della Regione Lazio Massimiliano Valeriani da Colleferro, ai nostri microfoni ha commentato la chiusura della discarica di Colle Fagiolara.

Utilizzando l’argomento di Colleferro abbiamo imposto a tutte le comunità del Lazio di fare i conti col tema dei rifiuti di provvedere a realizzare gli impianti“, ha proseguito Valeriani, “questo vale per Roma e per le altre comunità. Noi siamo soddisfatti, perché questo principio di responsabilità ci fa fare un passo avanti. Roma ha deciso di imboccare una strada, non era scontato fino a qualche tempo fa. Hanno indicato una possibile soluzione, e perla prima volta hanno riconosciuto che Roma ha bisogno di impianti“.

L’interrogativo riguarda ora dove realizzarlo: “Provvederanno a definire la scelta migliore. Al momento hanno scelto Monte Carnevale – ha ricordato l’assessore – A noi non compete sindacare o indicare alternative. Noi la prendiamo per buona. Se dovessero indicare un’altra soluzione, l’importante è che ci sia. L’impianto non lo realizza la Regione, ma il Comune o i privati. Ci auguriamo che la soluzione che vienetrovata venga realizzata nel più breve tempo possibile“.

Nel frattempo siamo al fianco del Campidoglio – ha concluso – per trovare le soluzioni temporanee per gestire la situazione dei rifiuti di Roma“.