“Da dirigente mi sarei rinnovato il contratto”. La reazione del web all’addio di De Rossi

    Addio alla Roma amaro per Daniele De Rossi, la conferenza stampa lascia pochi dubbi: lui avrebbe continuato a giocare, la società non ha voluto.

    02/05/2018 Roma, stadio Olimpico, semifinale di ritorno Champions League 2017-18, Roma-Liverpool, nella foto Daniele De Rossi

    Daniele De Rossi lascia la Roma dopo diciotto anni con la maglia giallorossa. In conferenza stampa le sue parole sono molto chiare: se fosse stato per lui avrebbe continuato a giocare, la società non ha voluto.

    Si tratta quindi di un addio amaro, deciso da una sola delle due parti. I vertici societari solo ieri hanno comunicato a De Rossi la fine dell’avventura giallorossa, dopo un silenzio di mesi, senza incontri, senza proposte, senza avvicinamenti: “Non sono scemo, se a 36 anni nessuno ti chiama per ipotizzare un eventuale contratto la direzione è quella…”.

    Il capitano della Roma era convinto di poter giocare ancora almeno un’altra stagione e di poter fornire un contributo importante alla squadra. Così non sarà, non si conosce ancora il suo possibile futuro ma di sicuro sarà lontano da Roma. Ha ribadito di non essere al momento interessato ad un possibile incarico dirigenziale, anche perché, come ha detto lui stesso, chi l’ha preceduto – come Totti – non ha molta possibilità di incidere…

    Ecco quindi le prime reazioni del web sull’addio di Daniele De Rossi.