Asilo sgomberato a Torino, 3 arresti

Davide Desario

Tre arresti, un indagato e 60 identificati sono il bilancio della manifestazione che si è svolta ieri, dal tardo pomeriggio alla serata, per le vie del capoluogo piemontese per protestare contro lo sgombero dell’asilo occupato di via Alessandria a Torino a cui hanno partecipato circa 300 manifestanti. In manette sono finiti tre anarchici-insurrezionalisti arrestati  per resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Una quarta persona è stata indagata  per il medesimo reato.

Il corteo, partito dalla sede di Radio Blackout, ha raggiunto corso Palermo rovesciando, durante il tragitto, numerosi cassonetti dei rifiuti. I manifestanti hanno, quindi, cercato più volte di aggirare gli sbarramenti posti a protezione dell’immobile sgomberato ove sono in corso le operazioni di muratura e messa in sicurezza dell’edificio. Giunti nei pressi della sede della Lavazza hanno cominciato a lanciare bottiglie e oggetti e le forze dell’ordine hanno fermato quattro persone, tre poi arrestate e uno indagato. I manifestanti si sono poi diretti verso piazza Santa Giulia e, successivamente, passando per il centro città e per l’area di Porta Palazzo,  sono tornati in via Cecchi. Durante la manifestazione sono stati identificati circa 60 anarchici-insurrezionalisti e sono in corso indagini finalizzate all’accertamento di ulteriori responsabilità.