Wojtyla-Roncalli, Roma si prepara all”invasione’ di pellegrini

VATICANO
Il dirigente della Polizia di Stato dello scalo romano Antonio Del Greco: “Intensificati all’aeroporto ‘Leonardo da Vinci’ di Fiumicino i controlli straordinari di sicurezza”. VIDEO. Potenziati anche i trasporti ferroviari. Già da sabato bonifiche e controlli
Fiumicino – Intensificati all’aeroporto ‘Leonardo da Vinci’ di Fiumicino i controlli straordinari di sicurezza in vista dellacanonizzazione dei Papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII prevista domenica a Roma. “Per il solo evento – spiega il dirigente della Polizia di Stato dell’aeroporto di Fiumicino Antonio Del Greco – sono stati programmati 65 voli straordinari provenienti da tutta Europa. In più c’è il tutto esaurito degli aerei in arrivo, valutabile intorno alle 120-130mila persone ogni giorno dal 22 fino al 29, giorno delle partenze”.
PRONTO PIANO INFORMAZIONI H24 SU MOBILITÀ – Il sistema della mobilità romano sarà attivo h/24 anche per quanto riguarda la comunicazione rivolta a cittadini e pellegrini. Diversi gli strumenti utilizzati. Roma Servizi per la Mobilità, Atac e Polizia Locale di Roma Capitale, attraverso la centrale Luce Verde-Aci, hanno da tempo iniziato l’attività di informazione attraverso i canali a loro disposizione: siti web istituzionali, Roma Radio, i circuiti video Telesia nel metrò e quello video Moby sui bus, i social network, le paline elettroniche, i pannelli a messaggio variabile, le app per smartphone e tablet, le principali emittenti radio e Tv locali e i maxischermi dell’Opera Romana Pellegrinaggi.
POTENZIATI I TRENI – Offerta treni regionali rafforzata, con 43 collegamenti straordinari. Servizi informativi e di assistenza nelle stazioni potenziati. Presidi tecnici di RFI sulle linee ferroviarie del nodo metropolitano di Roma. E’ la macchina organizzativa attivata dal Gruppo FS Italiane. Sono previsti centri operativi di Trenitalia e di RFI, sia nazionali sia territoriali, già attivi dalla mattina di domani sabato 26 aprile. Sono oltre 1.000 ferrovieri impegnati.
Domenica 27 aprile, il servizio ferroviario festivo sarà aumentato, in accordo con la Regione Lazio, con 4 treni regionali straordinari sulla linea FL1 (Monterotondo – Roma – Fiumicino Aeroporto); 26 sulla FL3 (Roma – Cesano – Viterbo); e 13 lungo la FL5 (Roma – Ladispoli – Civitavecchia). L’incremento complessivo dell’offerta è di circa il 70%, pari a oltre 43mila posti in più.
Su disposizione del Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica, dalle 6 alle 15 di domenica 27 aprile sarà chiusa al traffico ferroviario la stazione di Roma San Pietro. Nessun treno farà fermata in stazione.
AMA, OLTRE 1200 OPERATORI – Ama, in sinergia con il Gabinetto del Sindaco di Roma Capitale, ha predisposto il piano speciale operativo per assicurare il decoro della città. Il piano straordinario predisposto prevede servizi mirati di pulizia, spazzamento e raccolta dei rifiuti in tutti i luoghi coinvolti (San Pietro, piazze storiche e monumentali, aree sosta pullman, fermate metro e Fs, luoghi di culto, aree con maxischermi, ecc.). Saranno complessivamente oltre 1.200 gli operatori, con l’ausilio di circa 300 mezzi (bilici, compattatori, autobotti, officine mobili, botticelle per rifornimento carburante, innaffiatrici stradali, macchine vuotacassonetti, spazzatrici, furgoncini per il trasbordo dei rifiuti), dedicati esclusivamente all’evento (circa 400/giorno).

 ADNKRONOS

 

Nello specifico, saranno predisposti nell’area di San Pietro 20 presidi fissi di Pronto intervento per attività di pulizia e spazzamento a ciclo continuo, operativi dalle 7 di ogni mattina fino a cessate esigenze. Altri 2 presidi fissi saranno assicurati nell’area tra ponte Vittorio Emanuele II e piazza Pasquale Paoli. Saranno posizionati temporaneamente cassonetti e contenitori ‘usa e getta’ per i rifiuti indifferenziati, oltre a cassonetti per la raccolta differenziata (bianchi per carta e cartone e blu per il multimateriale) nell’area di Castel S. Angelo. Undici squadre di Ama Soluzioni Integrate garantiranno poi ogni giorno l’igienizzazione e la sanificazione dei luoghi coinvolti.

Per venire incontro alle esigenze dei fedeli partecipanti, poi, Ama posizionerà990 bagni chimici, di cui 149 per diversamente abili, con presidi e interventi di igienizzazione nella zona di San Pietro (piazza Risorgimento, Borgo S. Angelo, via dei Corridori, ecc.), nelle aree di arrivo pullman, stazioni metro e Fs (Termini, Anagnina, Cinecittà, Nervi, Laurentina, Ostiense, Ponte Mammolo, lungotevere della Vittoria/Oberdan, Tiburtina, ecc.), presso i punti medici avanzati Ares 118, nelle aree dove saranno installati maxischermi (piazza del Popolo, piazza Navona, piazza Santa Maria Maggiore, via dei Fori Imperiali/piazza Madonna di Loreto,ecc.), oltre che nelle piazze storiche (Colosseo, piazza Augusto Imperatore, ecc.) e nelle adiacenze delle basiliche di San Paolo Fuori le Mura, San Giovanni in Laterano, Santa Croce in Gerusalemme.
Saranno inoltre aperti con orari straordinari 11 bagni fissi in muratura(piazza di Spagna, Colosseo, Pincio, San Paolo, Castel Sant’Angelo, Città Leonina, Porta Cavalleggeri, piazza Risorgimento, Valle delle Camene, via Zanardelli, San Giovanni/Scala Santa), collocati nei punti di maggiore affluenza dei fedeli. Gli 11 bagni osserveranno i seguenti orari: sabato 26 e domenica 27 aprile dalle 6 alle 24; lunedì 28 aprile dalle 6 alle 22.