Us Open, trionfa la Pennetta. Vinci battuta 7-6 6-2

flavia-pennetta

È la Pennetta a trionfare nella sfida tutta italiana in finale agli Us Open. Nel derby pugliese ha la meglio la brindisina che vince in due set 7-6, 6-2. Molto equilibrato e combattuto il primo set, conclusosi al tie-break. Nel secondo la Pennetta si scioglie e prende il largo. Sul 4-0 però, quando sembra finita, la Vinci non molla e si porta sul 4-2.

La brindisina non perde la calma e conquista il secondo set vincendo 6-2. Per Roberta Vinci resta l’impresa compiuta in semifinale contro Serena Williams. Il match non poteva che concludersi con un gran bell’abbraccio tra le due amiche, nemiche solo per un giorno. Flavia Pennetta entra nella storia del tennis italiano, con la sua prima vittoria di uno Slam nel singolo.

PENNETTA: «MI RITIRO» -«Un mese fa avevo pensato addirittura di ritirarmi. Lo dico, perché adesso sono felice. Questo, comunque, è il mio ultimo match agli Us Open. Non avrei mai pensato di chiudere meglio questa esperienza». Lo ha detto Flavia Pennetta, nell’intervista di fine match, dopo avere conquistato gli Us Open di tennis. «Non avrei mai pensato all’inizio del torneo di arrivare così lontano. È un’emozione imprevedibile. Chi comincia a praticare sport vuole essere un numero uno. È stato bellissimo giocare contro una vera amica che, per due settimane, ha giocato un grande tennis. Il primo match contro probabilmente lo abbiamo giocato quando avevamo nove anni», ha aggiunto Flavia Pennetta.

VINCI: «FELICE PER FLAVIA» – «Grazie, grazie di essere venuti. Ho perso in finale, ho perso da Flavia e sono molto felice per lei». Queste le prime parole di Roberta Vinci alla premiazione della finale dell’Us Open femminile, dopo essere stata sconfitta dall’amica Flavia Pennetta. «Forse ero un po’ stanca e magari si è visto nel primo set. Lei ha fatto meglio di me, devo solo farle le congratulazioni. Sono state 24 ore difficili. Difficile giocare contro una persona che conosci o così bene. Grazie di essere venuti. E anche grazie a Metto Renzi».

FESTA A BRINDISI – Esplosione di gioia a Brindisi dopo la vittoria di Flavia Pennetta negli Us Open di tennis. Un fragoroso applauso ha salutato l’impresa della tennista di casa tra coloro che al Circolo tennis Brindisi, dove Flavia ha mosso i primi passi, hanno guardato la partita davanti a due maxischermi. Festa anche nel centro di Brindisi, dov’era stata allestita un’altra postazione per il pubblico. Il silenzio ha smorzato per qualche istante i festeggiamenti al momento dell’annuncio di Flavia che ha detto al mondo, da regina di Flushing Meadows, che lascerà il tennis. Poi, un nuovo applauso e ancora esultanza.

APPLAUSI A TARANTO – Comprensibile delusione, ma tanti applausi per Roberta Vinci a Taranto, dov’era stato allestito un maxischermo in piazza della Vittoria, per assistere alla finale degli Us Open. «Il sogno – ha commentato la delegazione Coni di Taranto, – si è infranto, ma Roberta Vinci è stata formidabile. Malgrado la sconfitta, siamo felici, soddisfatti e orgogliosi, perché una nostra concittadina è entrata nella storia dello sport italiano». In piazza decine di persone si sono radunate per assistere alla finalissima e hanno sperato fino all’ultimo istante in una rimonta di Roberta Vinci. Alla fine solo applausi per la tennista tarantina. «Bravissima lo stesso», hanno commentato.

Corriere dello Sport.it