Trenta milioni per la Lazio

Claudio Lotito 1

La corsa per l’Europa è ancora aperta, ma la Lazio già pensa alla prossima stagione. Il piano è pronto: 30 milioni da spendere per rinnovare la squadra dopo le ultime deludenti sessioni di mercato. Quindici sono già in cassa per la plusvalenza fatta con Hernanes, qualche altro milione può arrivare dalle probabili partenze di giocatori ai margini del progetto come Ciani e Pereirinha; gli altri soldi, nelle intenzioni del club, saranno ricavati dagli addii di Lulic e Marchetti, due tra i giocatori che hanno chiesto la cessione.

Le idee per spendere il tesoretto non mancano, la Lazio ha bisogno di un profondo rinnovamento. Le scommesse non servono, gli investimenti in stile Perea (destinato ad andare in prestito per maturare) non aiuterebbero la squadra. Per la porta il direttore sportivo Tare vuole puntare su Berisha (anche se presto potrebbe arrivare la sentenza Uefa sulla diatriba col Chievo). Se partirà Marchetti – Napoli e Milan interessate, ma le prime cifre proposte sono inferiori ai 5 milioni e Lotito ne pretende almeno 12 – Tare cercherà un secondo portiere (il Napoli può offrire Andujar).

In difesa servono almeno due acquisti: un centrale titolare e un giocatore eclettico, capace di giocare anche a destra. La pista principale porta ad Astori, ma i 12 milioni chiesti da Cellino sono cifra troppo alta secondo la Lazio. Al momento le alternative sono l’austriaco Hinteregger, lo juventino Ogbonna, il genoano De Majo (per cui è già stato fatto un sondaggio) e il serbo Pejcinovic, in scadenza col Nizza. L’esterno potrebbe invece essere Isla: la Juve vuole Lulic, Lotito lo valuta 18 milioni ma i bianconeri hanno diverse contropartite «interessanti», come appunto Ogbonna ma anche Quagliarella e Giovinco («Non ho mai rifiutato la Lazio – ha dichiarato la Formica Atomica – nessuno mi ha contattato, sono bugie»).

A centrocampo sarà fatto un investimento importante, una mezzala abile negli inserimenti. In cima alla lista c’è il talentuoso Rakitic del Siviglia, valutato almeno 15 milioni. Costo inferiore ma caratteristiche diverse per Xhaka del Mönchengladbach. Per l’attacco – acquistato Djordjevic – la Lazio aspetta Klose, vorrebbe riscattare Postiga e completare la rosa con Quagliarella. Senza dimenticare le situazioni Candreva (la comproprietà con l’Udinese va risolta prima del Mondiale: la Juve preme) e Keita: «Il rinnovo? Siamo in fase avanzata – ha spiegato l’agente – Se poi tra un anno arriverà un’offerta importante Lotito la valuterà. Già ho ricevuto alcune voci dalla Premier». Per spaventarsi, però, c’è (forse) ancora tempo.

IL TEMPO