Calciomercato: Kovacic al Real Madrid, Mauri ritorna alla Lazio

MAURI_LAZ_SAS

Rafael Benitez e’ stato accontentato; adesso bisogna “consolare” Roberto Mancini. Questi, in sintesi, gli sviluppi odierni del calciomercato, che hanno fatto registrare l’inaspettata accelerazione dei “Blancos”, adesso a un passo da Mateo Kovacic. Questa notizia e’ stata diffusa dall’account Twitter “@RMadridInfo”; domani il direttore sportivo dei nerazzurri, Piero Ausilio, volera’ in Spagna per chiudere la trattativa.

Il centrocampista croato dovrebbe passare al Real per circa 35 milioni di euro. Una cifra importante – ben dieci milioni in piu’ rispetto a quanti ne aveva offerti il Liverpool – che dovrebbe permettere all’Inter di riaprire il mercato in entrata.Mancini vuole sempre un terzino e un’ala. Per il primo ruolo i nomi caldi sono tre: Siqueira, al momento “congelato” dalla Juve; Fabio Coentrao, che pero’ secondo Ernesto Bronzetti non lascera’ Madrid se non per il Benfica; Camilo Zuniga, finito recentemente nel mirino anche della Roma. Per l’ala, invece, in pole position c’e’ ancora Perisic, oggi in gol con il Wolfsburg, nell’esordio in Bundesliga. Il suo agente, Tonci Martic, pensa e spera che la vendita di Kovacic “sblocchi” il passaggio del croato all’Inter.

A ruota perde quota Mertens; mentre guadagna terreno il genoano Perotti.Un “ritorno” potrebbe caretterizzare, invece, le prossime ore di mercato della Lazio. Dopo che il procuratore federale Stefano Palazzi li ha “lasciati fuori” dai nuovi processi sul “calcioscommesse”, le strade del club capitolino e dell’ex capitano Stefano Mauri dovrebbero adesso rincongiugersi. Il giocatore e’ tornato da due giorni a Formello, dove ha ripreso ad allenarsi, al momento da solo e non in gruppo, e ha avuto un colloquio con il ds Tare. A inizio settimana incontrera’ Lotito; a seguire ci sara’ la firma del nuovo contratto, a un mese esatto dall’inaspettato “addio”.Sempre molto attiva la Roma, pronta a completare il reparto arretrato a disposizione di Garcia. Il tecnico francese vuole due centrali e un terzino.

Per circa dieci milioni arrivera’ il pilastro dallo Stoccarda Antonio Ruediger (domani nella capitale per le visite mediche). A seguire sbarchera’ finalmente il terzino Lucas Digne, non appena il Psg avra’ trovato il suo sostituto. A confermare che il francese arrivera’ in Italia ci ha pensato il tecnico dei parigini, Laurent Blanc, che ultimamente non ha convocato il giocatore.
Infine, per l’ultimo tassello (il quarto centrale) si pensa a Kurt Zouma del Chelsea e a Mamadou Sakho del Liverpool. Di certo l’inglese Ashley Cole rescindera’ il contratto che lo lega ai capitolini.Al lavoro su diversi fronti anche i campioni d’Italia. La Juventus sta stringendo i tempi per Alex Sandro, terzino del Porto, in vantaggio oggi su Siqeira; sta cedendo Llorente al Siviglia e cerca sempre un trequartista, con Draxler prima scelta, in vantaggio su Lamela e Cuadrado.

Per il centrocampo, poi, il nome caldo e’ quello di Soriano, sul quale, dopo il Napoli, si e’ “fiondato” anche il Milan, all’inseguimento costante del “sogno” Ibrahimovic. Infine, i partenopei continuano a corteggiare Maksimovic ma Cairo dice che i due club (quello granata e quello azzurro) sono distanti); il Torino e’ sempre piu’ vicino a Belotti e il Palermo pensa a Gilardino per sostituirlo; mentre domani dovrebbe essere il giorno giusto per il passaggio di Mattia Destro al Bologna con un’operazione totale (fra prestito, riscatto e bonus) da circa undici milioni di euro.

AGI