Tavecchio: «Io razzista? Non scherziamo!»

TAVECCHIO_CARLO

«Io razzista? Non scherziamo, in periodi non sospetti mi sono occupato di integrazione e ho permesso a tanti giovani extracomunitari di giocare a calcio in Italia». Così il candidato alla presidenza della Figc Carlo Tavecchio ha parlato al Tg1. «Voglio favorire l’integrazione e non ditemi che sono il rappresentante dei poteri forti: non mi risulta visto che al momento questo poteri forti sono contro di me. Io punto ad investire sul mondo dei giovani e del volontariato. Il calcio italiano ha bisogno di una grande rivoluzione, a cominciare dai campionati, è questo che mi hanno chiesto le società che mi sostengono. La battuta sulle donne? Nessuno ha aiutato il calcio femminile più di me. Sono convinto che il calcio come paese senza donne non possa crescere», ha concluso Tavecchio.

TUTTOSPORT