Svincolati eccellenti L’elenco di Tare

Lazio Atalanta DI MARTINO TARE LOTITO 2

Consigli per gli acquisti, ecco come risparmiare senza rinunciare alla qualità. Occasioni vantaggiose in giro per il mondo, occhio al mercato degli svincolati, la Lazio è vigile e pronta all’assalto. È già accaduto con Djordjevic – attaccante serbo prelevato a parametro zero dal Nantes – arriverà a fine stagione per arricchire e completare il reparto avanzato. Dunque sono operazioni da non trascurare e facilmente ripetibili, Tare osserva con grande attenzione l’intero panorama calcistico, il colpo a sorpresa è sempre dietro l’angolo. Negli ultimi anni diversi elementi sono stati acquistati grazie alla legge Bosman, è una politica che la società ha sposato sin da subito: nel 2011 con l’arrivo dello svincolato Klose dal Bayern Monaco i biancocelesti siglarono l’affare più prestigioso e conveniente della gestione Lotito.

L’obiettivo è ripetere una trattativa del genere, i nomi sono tanti e tutti interessanti. Ma partiamo con ordine: c’è Paolo Goltz , 28 anni, difensore del Lanus. Agile ed elegante, molto forte fisicamente e difficile da superare. Extracomunitario, ma a zero sarebbe un vero e proprio affare. In lista anche Mavraj, centrale albanese, lo scorso anno nel mirino della Lazio. Per la corsia mancina spicca la candidatura dell’olandese Emanuelson del Milan. Il rinnovo è in alto mare, tatticamente può muoversi senza problemi anche a destra (proprio quello che servirebbe a Reja).

A centrocampo il nome forte è quello di Hunt , pezzo pregiato in partenza dalla Bundesliga. È nel giro della nazionale tedesca, Tare stravede per le sue giocate da fuoriclasse, chissà. Mentre in attacco la tentazione potrebbe essere rappresentata dal senegalese Mame Diouf , l’ostacolo principale è l’ingaggio: servono 2 milioni netti a stagione per portarlo a Roma.

Queste le operazioni possibili, ma sognare non costa nulla: a giugno saranno liberi anche i vari Terry, Lescott, Eto’o, Lampard, Raul Garcia, Menez e Gomis . Un sogno, appunto per le casse laziali. Intanto è in prova il giovane talento serbo Radic (classe 1999): potrebbe essere tesserato.

IL TEMPO