Siria, curdi riconquistano valico di frontiera con la Turchia. Militanti Is in fuga

FILE - In this undated file image posted on a militant website on Tuesday, Jan. 14, 2014, which has been verified and is consistent with other AP reporting, fighters from the Islamic State group march in Raqqa, Syria. The Islamic State group is often described as the most fearsome jihadi outfit of all: a global menace outweighing al-Qaida, with armies trembling before its advance. But while the group has been successful at seizing parts of Iraq and Syria, it is no unstoppable juggernaut. (AP Photo/Militant Website, File)

Le milizie curde dell’Ypg hanno preso il controllo della città siriana di Tel Abyad, nelle mani dell’Is dal gennaio 2014. La città vicina al valico di frontiera turco di Akcakale è da giorni al centro di scontri da cui migliaia di civili erano fuggiti cercando di entrare in Turchia. Secondo i media turchi alcuni militanti dell’Is si sarebbero consegnati all’esercito di Ankara schierato al confine.

“I combattenti curdi hanno quasi il pieno controllo della città”, ha detto il direttore dell’ Osservatorio siriano per i diritti umani Abdel Rahman, riferendo di “piccole sacche di resistenza da parte di piccoli gruppi dell’Is”.

Tel Abyad è una via strategica per i rifornimenti verso la ‘capitale’ dell’Is in Siria, Raqqa.

La Repubblica