Rio 2016: gioia, storia e Pelè: lo show del Brasile apre i giochi

Olimpiadi

Papa Francesco agli atleti, siate sempre messaggeri di fraternità – “Auguri agli atleti di #Rio2016. Siate sempre messaggeri di fraternità e di genuino spirito sportivo”. Lo scrive in un tweet Papa Francesco nella giornata di inaugurazione dei giochi olimpici in Brasile.

L’attesa in sala stampa è stata rovinata dalla notizia di un furto da 50 mila euro subito dai reporter dell’Afp (Agence France press) al terzo piano del Main press center, nel Parco olimpico di Rio De Janeiro. Due persone – un uomo e una donna, quest’ultima quasi sicuramente senza “pass” necessario per superare i controlli – hanno rubato materiale tecnico (obiettivi, macchine fotografiche e computer). I due – secondo quanto si è appreso – sono stati inquadrati da alcune videocamere di sorveglianza.

Renzi, Olimpiadi forte risposta al terrorismo  – Le Olimpiadi rappresentano una forte risposta al terrorismo che ha colpito la quotidianità: ne è convinto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che lo ha detto incontrando oggi la comunità italiana a Rio de Janeiro. “Sono un messaggio contro la paura, la violenza, il fanatismo e l’estremismo”. “Ciò che è accaduto negli ultimi mesi in Europa – ha aggiunto Renzi – è importante, drammaticamente importante. Hanno ucciso la quotidianità nei ristoranti, nei musei, allo stadio, nei luoghi normali. Il messaggio è: ‘se non riescono ad ucciderci, vogliono farci vivere nel terrore chiusi in casa’. Le Olimpiadi – ha proseguito il premier – sono l’occasione per rafforzare i valori in cui crediamo, per non essere chiusi in casa, per riprendere a vivere con gioia la nostra esistenza” e per confermare “i valori che la comunità internazionale esprime e che sono la carta d’identità dei nostri popoli”.

Fra i tedofori che oggi, in avvicinamento alla cerimonia di apertura, hanno portato la torcia olimpica per le strade di Rio non poteva mancare la ragazza d’Ipanema. Heloisa Pinheiro, ex modella e presentatrice televisiva che, da giovane, fu la musa di Tom Jobim e Vinicius de Moraes che la immortalarono nella canzone ‘inno’ della bossa nova ha fatto da tedofora nel quartiere di cui è diventata il simbolo, fra due ali di folla che la hanno applaudita e le hanno scattato delle foto. A Ipanema hanno fatto da tedofori anche il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon, il presidente del Cio Thomas Bach e quello del comitato organizzatore di Rio 2016 Carlos Arthur Nuzman, ex pallavolista che giocò anche nella Panini Modena. Il percorso della torcia, che ora si è concluso nel punto finale del ‘Monumento dos Pracinhas’ in attesa della cerimonia di apertura, in alcuni tratti è stato deviato rispetto ai programmi iniziali, dopo le contestazioni di oggi a Copacabana. Ha raggiunto comunque anche il Pan di Zucchero. Oggi è stata festa non solo quando è passata la ragazza di Ipanema, ma anche quando da tedoforo ha fatto Jairzinho, eterno idolo del Botafogo e campione del mondo di Messico 1970. In tutto la torcia olimpica ha percorso 26mila chilometri in territorio brasiliano attraverso 95 giorni di ‘staffetta’. I tedofori sono stati 12.494, proveniente da 325 diverse città.

Istruzioni attacchi, Isis ‘ricorda’ il via Giochi – Un canale telematico jihadista vicino all’Isis ha pubblicato un ‘reminder’ ai seguaci, ricordando che oggi iniziano le Olimpiadi di Rio e ripubblicando le istruzioni su come e quali attacchi condurre. Lo riferisce il Site, il sito di monitoraggio dell’estremismo islamico sul web. La prima pubblicazione delle “istruzioni” per colpire a Rio era avvenuta il 20 luglio. I target ‘principali’, secondo i jihadisti, sono gli ospiti di nazionalità “americana, britannica, francese e israeliana”. Il ‘manuale’ indica 17 modalità di attacco, tra le quali l’avvelenamento di cibi e bevande o l’uso di ‘droni-bomba’ con velivoli giocattolo carichi di esplosivo, o più eclatanti attacchi ad aeroporti o al trasporto pubblico, e rapimenti. Si invitava inoltre a prendere come modello l’assalto contro gli atleti israeliani a Monaco ’72 culminato in una strage. Da settimane, l’Isis sta diffondendo la propria propaganda con traduzioni in portoghese. In questo quadro, il governo brasiliano sta collaborando con l’antiterrorismo statunitense per individuare potenziali progetti di attentati.

Rai, l’Olimpiade più social di sempre  – Per il pubblico italiano Rio 2016 sarà l’Olimpiade più social di sempre. Lo sottolinea la Rai, spiegando che “alla già ricchissima offerta televisiva (in palinsesto sono previste oltre 1000 ore di programmazione in diretta, con Rai2 ‘rete olimpica’, Raisport1 e Raisport2 in onda 24 ore su 24 in HD, e 23 canali web che trasmetteranno in streaming ogni singola disciplina – novità assoluta nel panorama nazionale – RadioRai in diretta ogni giorno dalle 15.30 a notte fonda) si aggiungerà una presenza digitale costante, con contenuti esclusivi e sempre aggiornati”.

ANSA