Renzi: contro il terrore 2 mld in sicurezza e cultura. Slitta lo sconto Ires

Matteo Renzi press conference, Rome

Contro il terrorismo 2 miliardi di euro per finanziare più sicurezza e più cultura. Lo ha detto il Premier Matteo Renzi che ha annunciato anche la decisione di estendere il bonus di 80 ero alle forze dell’ordine. “Per ogni euro in più investito in sicurezza, ci deve essere un euro in più investito in cultura”, ha detto il presidente del Consiglio. “Il governo – ha spiegato Renzi – proporrà di spostare al 2017 la diminuzione dell’Ires e impiegheremo 2 mld per i professionisti della sicurezza e dell’educazione. Un miliardo andrà alla sicurezza e un miliardo sulla nostra identità culturale”.

Nella legge di stabilità ha prosegutio, ” ci sarà l’estensione del bonus degli 80 euro per tutte le donne e gli uomini che lavorano con le forze dell’ordine, a chi sta sulla strada”. Del miliardo di euro destinato dal governo alla sicurezza, 500 milioni andranno alla difesa italiana. Sempre per quanto riguarda il comparto sicurezza, Renzi ha spiegato che “un investimento di 50 milioni di euro per la strumentazione delle forze dell’ordine, a fronte però di un processo di chiarezza e di riorganizzazione: ad oggi le forze di polizia sono troppe, devono diventare 4 entro l’anno”.

“Abbiamo – ha aggiunto il premier nel suo intervento ad un convegno in Campidoglio – troppa gente nei palazzi romani, chiederò con forza ai comandanti di elevare la presenza in strada. Abbiamo troppo patrimonio pubblico non utilizzato, caserme abbandonate che vanno rese alla fruizione anche con processi di valorizzazione”.

ASKANEWS