Pechino, ritorno vincente per Flavia Pennetta: batte la XinYun Han a 21 giorni dagli Us Open

Finale femminile U.S. Open, Pennetta vs Vinci: Pennetta regina a New York

Rientro vincente, sia pure più faticato del previsto, per Flavia Pennetta, tre settimane dopo lo storico trionfo agli Us Open. La 33enne brindisina, numero 6 del tennis mondiale, ha esordito a Pechino battendo per 7-5 4-6 6-4 la cinese XinYun Han, 154 gradini più in basso nel ranking.

Nel secondo set Flavia, complici anche il servizio meno efficace del solito e i 21 giorni di assenza dalle competizioni, ha accusato un calo, proseguito in apertura del terzo, in cui si è trovata sotto 2-0. Poi però l’azzurra ha ritrovato ritmo e lucidità, chiudendo il match contro la 25enne ‘wild card’ dopo due ore e 27′.

Nel secondo turno la Pennetta troverà la brasiliana Teliana Pereira, numero 51 Wta, che ha superato ieri per 7-5 6-2 la romena Alexandra Dulgheru.

Oggi scende in campo per il primo turno del China Open anche Sara Errani, che un sorteggio sfortunato ha opposto alla numero 4 del mondo, la ceca Petra Kvitova. Eliminata ieri all’esordio Camila Giorgi, ko con la svizzera Timea Bacsinszky, la quarta azzurra in lizza a Pechino, la finalista di Flushing Meadows Roberta Vinci, numero 18, beneficia di un ‘bye’ al primo turno e debutterà contro la belga Alison Van Uytvanck, n. 52, che si è imposta per 6-2 6-4 sulla slovacca Anna Karolina Schmiedlova.

Il Messaggero