Oggi è il Conte-day: la firma arriva in extremis

CONTE_CONFERENZA

Giunto a Roma lunedì, il nuovo ct dell’Italia sarà presentato alle 11.30 in conferenza stampa proprio nel giorno del 57° compleanno di Cesare Prandelli, che gli augura “buon lavoro e i migliori risultati sportivi”.

Antonio Conte sarà il nuovo ct dell’Italia, ma non è stato facile. L’ex tecnico della Juventus oggi sarà presentato con i nuovi gradi di guida del movimento azzurro, ma trovare l’accordo è stato più complesso del previsto. La firma sul contratto, che doveva essere apposta già nella giornata di lunedì, giorno dello sbarco a Roma di Conte, non è ancora arrivata. Una formalità, da sbrigare prima delle luci dei riflettori, ma comunque un piccolo intoppo, o meglio dettagli.

8,2 MILIONI IN DUE ANNI: FIGC E 3 SPONSOR – Del contratto super di Conte si è già diffusamente parlato: gli ultimi aggiornamenti sulle cifre ci dicono che il nuovo tecnico azzurro percepirà 8,2 milioni di euro in due anni, frutto dei denari derivati dalle casse della Figc, più quelli degli sponsor. Oltre a Puma, alla cordata si sono aggiunti anche Fiat e Tim, molto stimolati dall’idea di poter sfruttare i diritti d’immagine del foco allenatore pugliese.

WORK IN PROGRESS – Conte, nelle sue prime ore romane, ha avuto la possibilità di incontrare Mauro Vladovich, segretario delle squadre nazionali, con cui ha pranzato, prima di farsi prendere le misure per il suo primo nuovo abito da ct. Firmato Dolce e Gabbana, ovviamente, altra firma della Nazionale. Poi è stata, finalmente la volta di Carlo Tavecchio, l’uomo che ha chiamato Conte non appena diventato nuovo presidente della Figc. Con lui si è parlato di programmi, collaboratori (Alessio e Carrera in arrivo) e piani per il futuro. Prima dell’arrivo a sorpresa di Claudio Lotito. Intanto gli avvocati di Conte e quelli della Figc lavoravano alacremente per trovare un accordo, che c’è, ma ancora senza la firma. Quella arriverà in mattinata, appena prima dei microfoni e dei primi sorrisi con l’azzurro sullo sfondo.

“Antonio Conte inizia la sua sfida. Come suo predecessore, auguro a lui e al suo staff buon lavoro e i migliori risultati sportivi”. Dopo Massimiliano Allegri, suo successore alla Juventus, anche Cesare Prandelli ha voluto mandare i suoi auguri ad Antonio Conte, che diventerà ct proprio nel giorno del 57° compleanno dell’attuale allenatore del Galatasaray.

EUROSPORT