Nazionale, Conte: “Qualifichiamoci subito o potrebbe diventare complicato”

CONTE_ALLENATORE

Antonio Conte ha le idee chiare e un solo pensiero in testa: conquistare il pass per Euro 2016 già contro l’Azerbaigian. Tutto il resto può attendere. La sfida di sabato a Baku (ore 18, diretta Repubblica.it) potrebbe dare agli azzurri la certezza di partecipare al prossimo torneo continentale con una giornata di anticipo e il ct non vuole lasciarsi sfuggire l’occasione: “Servirà un’Italia determinata. Domani dobbiamo ottenere subito la qualificazione, perché cercarla all’ultima partita sarebbe pericoloso”, ha spiegato in conferenza stampa. La questione del contratto passa dunque in secondo piano: “La priorità è qualificarci, ed è una priorità assoluta. Poi dovremo giocare un bell’Europeo. Il rinnovo non è né una distrazione né un pensiero, quando sarà il momento ne parleremo”.

FORFAIT PIRLO: “CONTIAMO DI RECUPERARLO PER LA NORVEGIA” – Il ct azzurro, però, non può non essere lusingato dalle parole di Tavecchio che ha dichiarato di sperare di prolungare l’intesa oltre il 2016: ”Ringrazio il presidente e i dirigenti della federazione perché comunque sono attestati di stima che fanno piacere. Penso che apprezzino la passione e la voglia che metto nel lavoro”. Conte mostra poi grande rammarico per il forfait di Andrea Pirlo: “In un contrasto ha fatto un movimento strano e non sarà della partita. Dispiace non averlo a disposizione, ma contiamo di recuperarlo per la Norvegia. Peccato, è un giocatore che dà sempre tanto, dentro e fuori”.

“AZERI NON HANNO NULLA DA PERDERE” – Tredici anni fa, per la prima assoluta in Azerbaigian, sulla panchina azzurra c’era Trapattoni che ora fa il telecronista. Da allora il calcio azero ha guadagnato trenta posizioni in un anno, anche se resta al posto numero 105 nel mondo. Conte, però, non si fida della squadra di Prosinecki che, tra l’altro, vorrà ben figurare in occasione dell’inaugurazione del nuovo stadio: “Non hanno nulla da perdere e basta vedere come hanno festeggiato lo 0-0 con il quale hanno fermato la Croazia – ha ricordato il ct, che non si è sbottonato sulla formazione -. Sceglierò gli interpreti in base al modulo. Dubbi? La certezza maggiore che ho è che la mia squadra sarà pronta per questa sfida”.

BUFFON: “CON AZERBAIGIAN GRANDE CHANCE PER  QUALIFICARCI” – Conte potrà, però, fare affidamento sulla leadership del capitano azzurro Buffon: “Abbiamo una grande chance che dobbiamo sfruttare per uscire dal campo senza rimpianti – ha sottolineato il portiere della Juventus -. E’ bello giocare questo tipo di partite diciamo da dentro o fuori, che hanno tanta importanza. Personalmente fa piacere essere ancora protagonista dopo 13 anni, è un bel segnale di continuità”.

La Repubblica