Napoli rilancia per Icardi. Scintille Mancini-Inter

Icardi-Atletico

Tutto su Mauro Icardi . Il Napoli carica a denari, l’Inter prova a resistere nonostante il caos che regna attualmente nel club nerazzurro: il diesse Ausilio, prima di volare negli States per ricucire lo strappo tra Mancini e la nuova dirigenza, ha garantito che la società è pronta a rifiutare qualsiasi tipo di offerta per il centravanti argentino. Ieri il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rilanciato: 45 milioni di euro più cinque milioni di eventuali bonus. All’incontro era presente anche Wanda Nara, compagna, ma soprattutto agente che cura gli interessi dell’attaccante interista. Il Napoli fa sul serio, e non intende mollare la presa considerando che l’entourage del giocatore sembra essere più che interessato al trasferimento; Icardi deve ancora trovare l’accordo per quanto riguarda l’ingaggio e soprattutto la cessione dei diritti di immagine che spesso ha rappresentato un ostacolo importante per la stesura dei contratti. Ma i dirigenti del Napoli hanno tutto il tempo di lavorare considerando che l’Inter è tutta a New York, dove nelle prossime ore potrebbe andare in scena un clamoroso divorzio dal tecnico Mancini , infuriato per non essere stato coinvolto nella pianificazione del mercato: le dimissioni potrebbero essere dietro l’angolo.

Il toto allenatore è già partito, con Leonardo pronto a sostituire l’attuale tecnico jesino. Il vicepresidente Zanetti ha parlato di un prossimo ritorno di Simeone , ma l’attuale tecnico dell’Atletico Madrid ha da poco rinnovato col club spagnolo fino al 2020. Il Milan, in attesa di definire la questione societaria, muove i primi passi: in difesa c’è l’ex madridista Arbeloa che potrebbe arrivare a parametro zero.Zaza è un’ipotesi per l’attacco, i rossoneri seguono anche l’altro juventino Caceres . La Juve, intanto, continua a lavorare col Manchester United per la cessione di Pogba : ballano 10 milioni. Ieri la Fiorentina ha ufficializzato Toledo , esterno d’attacco del Velez.

IL TEMPO