Musulmani e cristiani pregano assieme nelle chiese di Francia

Jacques Hamel

Gruppi di fedeli musulmani e cristiani terranno oggi in Francia delle veglie di preghiera e raccoglimento per onorare la memoria di padre Jacques Hamel, trucidato sull’altare nella sua chiesa di Saint-Etienne da due ragazzi legati all’Isis. Domani, domenica, il Consiglio francese per il Culto musulmano (Cfcm) ha invitato gli islamici a recarsi nelle chiese di Francia in segno di solidarietà. Celebrazioni oggi sono previste a Lione, dove il consiglio musulmano regionale ha indetto una “marcia di fratellanza” mentre altre cerimonie e incontri sono previsti a Bordeaux e nella stessa chiesa di saint’etienne dove è stato ucciso padre Hamel. Due giorni fa il Consiglio francese per il Culto musulmano (Cfcm), massimo organo di rappresentazione della comunità islamica in Francia, ha chiesto ai propri fedeli di recarsi domenica a messa per “solidarietà e compassione”, dopo “il vile omicidio” di un sacerdote, vittima in una chiesa di Rouen di due jihadisti. Il Cfcm ha inoltre chiesto alle 2.500 moschee del Paese di “approfittare del sermone di venerdì per sottolineare il ruolo preponderante che svolge nell’Islam il rispetto per le altre fedi, così come per i loro rappresentanti”.

ASKANEWS