Milan sogna Fellaini; Allegri blinda Zaza

ALLEGRI_JUVE

Il Milan tenta il colpaccio a centrocampo. Dopo aver inseguito a lungo (e fin qui vanamente) Witsel, Galliani ci prova con un altro belga: Fellaini, finito nel mirino dei tifosi del Manchester United dopo una serie di prestazioni poco convincenti. Il Milan – che oggi ha ufficializzato il ritorno di Boateng e tiene calda, in difesa, la pista che porta a Ivanovic, mentre su De Jong c’è l’interesse del Leicester di Ranieri -, batte la strada del prestito, ma i Red Devils non sembrano intenzionati ad accettare, con Van Gaal che vuole tenerlo. Lo stesso Fellaini, 28 anni e legato allo United fino al 2018, seppur reduce da due panchine di fila non vorrebbe comunque lasciare la sua attuale squadra, preferendo piuttosto lottare per un posto tra i titolari.

Un ex rossonero sulla via del ritorno in Italia: Cristante giocherà nel Palermo. Le voci circolate nelle ultime ore hanno trovato conferma nella parole del presidente Zamparini: “Siamo vicini a Cristante, secondo me è fatta e abbiamo così un centrocampista importante: arriverà dal Benfica in prestito con diritto di riscatto che speriamo di esercitare. Sensi? Ci piace ma non vogliamo fare alcuna asta, l’esperienza con Defrel ci ha scottato”. A sorpresa, Allegri blinda Zaza, dato sul punto di abbandonare la Juve per la Premier League (piace anche alla Sampdoria): “è cresciuto molto, sta facendo bene e non capisco perchè debba andare via – le parole del tecnico bianconero – è un giocatore che ha grande qualità e che è migliorato molto. è importante per noi ed è giusto che rimanga”. Per Isco c’è la fila: oltre alla Juventus il talento spagnolo del Real Madrid ha tanti ammiratori in Premier League. Ma l’arrivo di Zidane in panchina al posto di Benitez potrebbe convincere l’ex Malaga a restare al Bernabeu.

Handanovic e l’Inter insieme fino al 2019, Mancini blocca Brozovic e, auspicando i rinnovi di Palacio e Nagatomo, spegne i sogni dei tifosi per il mercato invernale: “Il fair play finanziario ci impedisce di prendere un big”. Sfuma definitivamente Lavezzi? L’alternativa potrebbe essere Eder, già cercato in estate. La Lazio ha preso il 32enne difensore serbo Bisevac dal Lione, DeGuzman e il Napoli sono ai saluti, mentre Giaretta, ds dell’Udinese, precisa: “Interverremo sul mercato solo se necessario”. Il Carpi centra un altro colpo: si tratta di Daprelà, svincolato dal Palermo. Il Verona saluta Marquez, ceduto ai messicani dell’Atlas. In B il Como prende Barella dal Cagliari, lo Speziaingaggia Piccolo dal Lanciano, mentre l’Avellino rinnova fino al 2019 con Soumarè e lo cede fino al termine della stagione al Melfi. Jefferson (Latina) e Matute (Pro Vercelli) passano alla Casertana.

AGI