Mihajlovic, ci rifaremo al derby

mihajlovic

Sinisa Mihajlovic già in clima derby, non c’é spazio per i ricordi da interista. L’allenatore del Milan non ha esitato a saltellare quando è scattato il coro ‘chi non salta nerazzurro é’ alla presentazione ufficiale della squadra. “Ci aspetta un anno importante, da due o tre anni il Milan non fa il Milan – ha osservato, parlando davanti a circa un migliaio di tifosi a Casa Milan -. Siamo tutti convinti che possiamo essere protagonisti quest’anno. Mi spiace per le prime partite, ma ci rifaremo nel derby e andiamo avanti”.

“Il vero colpo di mercato le tue dimissioni da amministratore delegato”, “Galliani: a quando le tue visite mediche??”: la Curva Sud del Milan prosegue nella contestazione contro Adriano Galliani, esponendo alcuni striscioni polemici durante alla presentazione della squadra sul piazzale di Casa Milan. “Gallianopoli e sempre e solo Giochi Preziosi”, recitava un altro striscione (con riferimento agli affari con il presidente del Genoa) mostrato dagli ultrà di fronte alla squadra, schierata con l’allenatore Sinisa Mihajlovic e i due ad, Galliani e Barbara Berlusconi, all’ingresso della sede.

C’é stato anche un incontro fra Sinisa Mihajlovic e i leader della Curva Sud a margine della presentazione ‎ufficiale del Milan, a pochi giorni dal derby di domenica. Al termine della cerimonia di fronte a Casa Milan, una dozzina di ultrà (che prima avevano esposto uno striscione con scritto: ‘Sangue e sudore per meritare questo amore’) si è avvicinata all’allenatore serbo e i leader hanno parlato fitto con lui. Anche Mihajlovic ha detto la sua ai membri della Curva, e dopo qualche minuto il capannello si è sciolto fra sorrisi e pacche sulla spalla.

ANSA