Leicester campione, Ranieri: ”Vincere così è indimenticabile’.

RANIERI

E’ Ranieri il re d’Inghilterra e il suo Leicester campione. Ecco le sue prime dichiarazioni: “Se avessi vinto questo all’inizio della mia carriera, forse avrei potuto dimenticarlo. Ma ora sono vecchio e posso ricordarlo”, dice a Sky News dopo il trionfo, con il solito sorriso e una nota esistenziale. “Sono felice – ripete – per i tifosi, il presidente, tutta la comunità di Leicester“. “Non so – aggiunge – quale sia il nostro segreto: i giocatori hanno dato cuore e anima. E’ il modo in cui giocano. Ora andiamo avanti. Vogliamo migliorare, e molto”.

Claudio Ranieri è arrivato al campo di allenamento del Leicester “come fosse un normale giorno di lavoro: ma non lo è'”. Cosi’ il sito del Leicester City commenta la prima foto scattata al tecnico romano dopo il trionfo. Cartellina rossa sotto il braccio, giacca chiara, cravatta: ecco Ranieri appena sceso dalla macchina, salutato da una rara giornata inglese di sole. In un’intervista a Sky News, trasmessa poco prima, aveva raccontato la gioia del successo conquistato “da vecchio”, ma anche l’ansia delle ore precedenti.

E si e’ trattato del racconto di una tipica domenica italiana, se fosse stato di domenica invece che di lunedi’. “Ho pranzato con mia madre – ha detto Ranieri – e sono rientrato verso le 7”. Poi, malgrado alla vigilia avesse messo in dubbio di voler guardare il match decisivo dei rivali del Tottenham, si e’ piazzato davanti alla tv. “Alle 8 ho guardato la partita” Chelsea-Tottenham, ha ammesso. “Oggi mi sento bene – le sue altre parole – come potete immaginare. E adesso vogliamo gioire tutti insieme”.

Omaggio Mourinho a Ranieri “Emozionato per lui”  – Anche Josè Mourinho ha voluto congratularsi oggi con Claudio Ranieri, con cui in passato non ha mancato di ‘appiccicarsi’, che ha portato il ‘piccolo’ Leicester alla storica vittoria in Premier League. “Ho perso il titolo a vantaggio di Claudio Ranieri ed è con grande emozione che vivo questo momento magico della sua carriera”, le parole dello ‘Special One’ affidate a un comunicato. “Voglio congratularmi con tutti coloro che fanno parte del Leicester: giocatori, staff, proprietari e tifosi”. Dopo la diatriba tra i due quando Mourinho era seduto sulla panchina dell’Inter e Ranieri su quella della Juventus, etichettato dal portoghese come “un 70enne che ha vinto solo una piccola coppa e troppo vecchio per cambiare mentalità”, i due si erano chiariti e più di una volta negli ultimi mesi l’ex tecnico del Chelsea aveva detto di tifare per lui: “meriterebbe il premio di miglior allenatore di metà stagione”.

ANSA