Lazio, Pioli: “Rigore inesistente, ci ha condizionati: ma sono preoccupato”

Garcia_Pioli

“Il rigore ha cambiato la partita”. Stefano Pioli recrimina per l’episodio che ha aperto il derby e ha spianato la strada verso il successo alla Roma. “Non ci sono dubbi. Il fallo di Gentiletti su Dzeko e’ avvenuto fuori area. Il rigore non c’era. Gli episodi in queste partite sono determinanti. Moviola in campo? Ci vorrebbe anche se gli arbitri sono in tanti… Non era possibile vederlo chiaramente per l’arbitro, ma se non sei sicuro prima di fischiare un rigore in una partita cosi’ importante, bisognava prendere un’altra decisione. Mi ha detto che ha visto dentro, ma e’ impossibile. E’ un peccato. Le partite cambiano per questi episodi”.

SONO PREOCCUPATO – Detto ciò, è comunque vero che la Lazio ha incassato la sesta sconfitta in 12 giornate. Decisamente troppe…”E’ chiaro che sono preoccupato”, continua Pioli. “E’ la terza sconfitta consecutiva e il derby era molto importante. Il risultato negativo ci complica la situazione. Ora dobbiamo lavorare a testa bassa e lavorare e continuare a credere in quel che facciamo”.

SUBITO
IL RADDOPPIO IN MODO INGENUO – Per il tecnico biancoceleste la Lazio non ha pagato in campo l’eccessiva pressione: “Non credo, eravamo carichi al punto giusto. Purtroppo la gara si e’ messa subito male e non siamo riusciti a trovare il modo per raddrizzarla. Abbiamo avuto le nostre occasioni e non le abbiamo sfruttate. Il rammarico c’è anche su come abbiamo subito il secondo gol, in modo ingenuo”.

La Repubblica