Lavoro, disoccupazione ferma al 12,4% a maggio. Gli occupati sono 60mila in meno

LAVORO

Il mercato del lavoro italiano resta immobile a maggio dopo gli inattesi segnali di miglioramento visti nel mese precedente.

Secondo le ultime rilevazioni dell’Istat, nel periodo in esame il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 12,4% deludendo le attese degli analisti che stimavano una leggera discesa al 12,3%. Il numero di disoccupati è rimasto sostanzialmente invariato su base mensile mentre gli occupati sono diminuiti dello 0,3% (-63 mila) rispetto al mese precedente. Il tasso di occupazione, pari al 55,9%, cala nell’ultimo mese di 0,1 punti percentuali.

Lievi segnali di ripresa per mercato del lavoro giovanile. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati) è pari al 41,5%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente. Da rilevare l’aumento degli individui inattivi (+0,3%, pari a +36 mila) dopo il calo dei quattro mesi precedenti.

IL MESSAGGERO