Juventus-Allegri, è fatta. Biennale a 2 milioni più bonus

ALLEGRI
11.37 — Arriva il saluto di Carlos Tevez ad Antonio Conte via Twitter: “Gracias por todo MISTER!!! Tu sei un campione”.
11.34 — Intanto arrivano particolari sullo staff che avrà Allegri in bianconero: Marco Landucci sarà il suo vice, Claudio Filippi resta invece l’allenatore dei portieri.
11.03 — La Juve twitta di aver completato la vendita della quota abbonamenti per lo Juventus Stadium per la stagione 2014-2015. Prevedibili le prime stizzite reazioni di tifosi delusi dall’addio di Conte.
10.51 — Sotto la sede della Juventus si è radunata una decina di persone, tifosi e curiosi. La maggioranza non approva la scelta di Allegri per sostituire Conte in panchina.
10.40 — Nel frattempo la squadra è a Vinovo ad allenarsi, con lo staff di Conte.
10.27 — Dalle prime ore del mattino si sono ritrovati in sede a Torino (Corso Galileo Ferraris, al numero 32) il presidente bianconero Andrea Agnelli e l’a.d. Beppe Marotta: in collegamento con Allegri hanno poi risolto la questione-contratto.
10.23 — Patrice Evra ha chiesto di parlar
e con Allegri prima di decidere e dare l’ok definitivo al suo trasferimento alla Juventus.
10.12 — Il primo problema che Allegri dovrà risolvere da nuovo tecnico bianconero è di certo il nodo-Pirlo. I due non hanno avuto un rapporto idilliaco ai tempi del Milan e se il bresciano è bianconero da tre anni lo si deve soprattutto ad Allegri ed al mancato rinnovo del 2011.
10.04 — A breve arriverà anche l’ufficialità della Juve.
10.02 — Massimiliano Allegri porta con sé a Torino il suo storico staff tecnico.
9.45 — Accordo raggiunto tra Juventus e Allegri: biennale a due milioni di euro a stagione per l’ex tecnico del Milan più i bonus. Tocca quindi al toscano prendere le redini bianconere dopo l’addio shock di Antonio Conte.
La Gazzetta dello Sport