Juve «stellata», testa al Monaco

ALLEGRI_CONFERENZA

La Juve sta per fare 31 (manca solo la matematica per certificare lo scudetto) e l’Adidas, sponsor tecnico dei bianconeri dal prossimo anno, ha preparato la maglia con le tanto discusse 3 stelle per festeggiarlo. Forse ci sarà anche un’aggiunta in caso di vittoria della Coppa Italia. La tripla stella sarebbe stata possibile anche lo scorso anno, ma sarebbe stato come ammettere che gli altri due titoli reclamati non esistessero.

Per avvicinare il quarto trionfo consecutivo (già premiati con il rinnovo di contratto triennale Marotta, Paratici e tutto lo staff dirigenziale e tecnico), la Juve cercherà i tre punti nel testa-coda con il Parma che apre la 30esima giornata di Serie A (ore 18). Con la Champions che incombe, Allegri ha lasciato a Torino tre titolari, Pirlo, Buffon e Tevez (out anche Barzagli, ma lui è in dubbio anche per il Monaco), annunciando un logico turnover. Il Cagliari penultimo scenderà in campo alle 18 a Marassi contro il Genoa. Gasperini dovrà fare a meno di Tino Costa e Perin, ma ritroverà Bertolacci. A Zeman, che non ha mai vinto dal suo ritorno sulla panchina sarda, mancano Pisano, Donsah e Diakitè. L’ultimo anticipo (ore 20:45) è Verona-Inter. In casa nerazzurra già si parla di rivoluzione, per ora l’unica novità dovrebbe essere Icardi.

IL TEMPO