Inter, Mancini: “Partita assurda, meritavamo di stravincere”

FBL-EUR-C1-JUVENTUS-GALATASARAY

Roberto Mancini quasi non ci crede dopo la sconfitta di Genova, che spedisce l’Inter a -7 dal terzo posto della Roma che vale i preliminari di Champions: “Nonostante la sconfitta l’anima l’ho vista, meritavamo di vincere, anzi di stravincere. Il calcio è così, purtroppo ci è mancato solo il gol: abbiamo giocato bene, fatto una grande partita, non andando quasi mai in difficoltà. Nel gol subìto abbiamo un po’ dormito, ma tolto quello abbiamo giocato bene: a Genova non sono mai partite semplici, loro sono molto veloci in contropiede e sulle palle inattive hanno dei giocatori pericolosi”
icardi-jovetic — Il grosso rimpianto è per le occasioni fallite: “Siamo una squadra che deve migliorare sotto porta: il gol cambia tutto, indirizza la partita e ti dà tranquillità. Abbiamo avuto molte occasioni, ma facciamo una fatica enorme a segnare: dobbiamo lavorare, essere più cinici. Non ho dato continuità alla coppia Icardi-Jovetic perché avevano giocato tre giorni fa e avevo bisogno di giocatori freschi, ma hanno giocato bene tutti. È stata una partita assurda, nel senso che non esiste perderla e non sarebbe esistito nemmeno pareggiarla. Addio Champions? La Champions era difficile prima e lo è ora, ma vediamo.”

La Gazzetta dello Sport