Formula 1, Hamilton doppio trionfo: vince gara e mondiale

HAMILTON

Niente duello, anzi non c’è stata storia: Lewis Hamilton vince anche l’ultimo gran premio stagionale, l’undicesimo di una stagione dominata dalla Mercedes, e si porta a casa il titolo mondiale. L’inglese ha chiuso il discorso iridato al via, balzando subito davanti al rivale, incerto nello scatto, e poi ha avuto la vita facilitata dal guasto all’Ers che spuntato la freccia d’argento di Nico Rosberg. L’agonia del tedesco è iniziata al 23° giro con un dritto ed è proseguita con il tedesco che perdeva secondi su secondi al giro; fuori dalla zona punti, ha avuto anche l’orgoglio di replicare ai box che voleva ritirarlo, che intendeva finire questa gara calvario.

ANNATA SUPER — In sostanza ancora prima di metà gara Lewis, seguito ai box dalla popstar Nicole Scherzinger, dal papà Anthony e soprattutto dal principe Harry, è stato virtualmente campione del mondo. L’unico brivido quando ad un certo punto quando l’inglese ha alzato il ritmo, consentendo a Massa di cullare sino al traguardo il sogno di chiudere comunque una annata super con una vittoria, beffando proprio chi gli aveva tolto il titolo iridato nel 2008.
FERRARI A PICCO — Sul podio è finito pure Bottas, costretto a inseguire dopo una partenza da dimenticare, mentre Ricciardo è stato protagonista di una super rimonta che dalla pit line lo ha portato al 4° posto, merito anche di una strategia che lo ha visto in pista per ben 27 con le gomme soffici per poi montare nel finale le supersoft. Ancora una volta l’australiano si è permesso di battere l’ormai ex compagno di squadra Vettel, solo ottavo. Unica consolazione per il tedesco quello di precedere le due Ferrari di Alonso e Raikkonen, che hanno accusato distacchi abissali: 1’25 e 1’27. E da domani al Cavallino cambierà (di nuovo) tutto.
Gazzetta dello Sport