Fiorentina, Pizarro: “Via lo smoking, è ora di iniziare a pedalare”

pizarro

Domani sera al Franchi, la Fiorentina di Montella affronterà i greci del Paok Salonicco nella quarta giornata del gruppo K. I viola guidano il girone con 9 punti, mentre i greci del tecnico Angelos Anastasiadis sono terzi a 3 punti. Una vittoria permetterebbe alla Fiorentina di qualificarsi ai sedicesimi con due turni di anticipo.

IDEA GOMEZ — Così Montella in conferenza stampa: “Abbiamo un’opportunità importante davanti al nostro pubblico. Dobbiamo sfruttare la situazione per concentrarci di più sul campionato perché ne abbiamo bisogno. Il Paok? Dubito venga qui pensando di più al campionato, per loro è una partita fondamentale per il passaggio turno e anche noi ci teniamo, perché le squadre forti che vogliono ambire a qualcosa di importante non possono sottovalutare queste gare. Mi aspetto una partita maschia”, dice Montella, che non ha ancora deciso se mandare in campo Mario Gomez subito o a partita in corso. “Sicuramente non ha il minutaggio per partire dall’inizio, ma ci sto pensando perché ha bisogno di giocare. Al momento schierarlo titolare è una tentazione, perché fisicamente può farcela. Mentalmente lo vedo bene, ha volontà e determinazione e sono fiducioso sul suo futuro rendimento. Sono certo che vorrà fare di più per essere riconoscente verso una città intera”.

BERNARDESCHI — Il tecnico ha rivolto un pensiero anche a Federico Bernardeschi, che si è rotto il malleolo: “Deve prenderla con serenità e distacco, lo dico per esperienza perché ho avuto un infortunio simile alla sua età. Preso nella maniera giusta può avere risvolti positivi, so che è difficile accettarlo ma a volte fermarsi può aiutare”. Sulla dinamica dell’infortunio dell’attaccante, Montella spiega: “Ero sul campo e ho visto tutto, c’è stata una scivolata di un compagno distante da lui e appoggiando la gamba a terra si è fatto male da solo. Non c’è stato nessun contatto, sono situazioni che capitano”.

PIZARRO — Oltre al tecnico, anche il leader viola David Pizarro si è espresso sul momento della Fiorentina: “È ora di lasciare lo smoking a casa e iniziare a pedalare. Stiamo vivendo una situazione che non ci piace, per questo dobbiamo ritrovare equilibrio e concentrazione. Ci sono giocatori che parlano di terzo posto però – ha continuato il centrocampista viola – se poi giochiamo come a Genova non rispondiamo alle parole con i fatti. Dobbiamo mantenere umiltà ed equilibrio, abbiamo la rosa e il gioco per dare una svolta alla nostra stagione ed io credo che questa svolta ci sarà”.

PRIME VOLTE — La Fiorentina, che ospita per la prima volta il Paok Salonicco in match ufficiali, non ha mai ricevuto un club greco nelle coppe europee. Il Paok in Italia ha già giocato cinque volte, senza però vincere mai: 1 pareggio e 4 sconfitte. L’ultima rete dei greci in Italia risale al 18 settembre 1985 e fu siglata da Skartados nel match contro l’Hellas Verona, vinto dai veneti per 3-1. La Fiorentina non subisce gol nelle coppe da 289′, cioè dalla rete di Andrea Pirlo in Fiorentina-Juventus, Europa League dello scorso anno. Per chi invece non sarà la prima volta, ma la centesima, è Borja Valero: lo spagnolo raggiungerà proprio contro il Paok la centesima presenza con la maglia della Fiorentina, dopo i 77 gettoni in serie A, 8 in coppa Italia e 14 nelle coppe europee.

GAZZETTA DELLO SPORT