Ecoreati: arriva il si’ del Senato, inquinare diventa un crimine

camera-dei-deputati

Ok del Senato al ddl Ecoreati. I si’ sono stati 170, 20 i no e 21 gli astenuti. Approvato nella versione licenziata dalla Camera, il ddl ora e’ legge. “Oggi e’ una grande giornata per l’ambiente italiano”. Plaude all’approvazione del ddl Ecoreati il ministro della Giustizia, Andrea Orlando. Perche’, spiega, “vede rafforzato in modo assai significativo gli strumenti di tutela”. “E’ stato un percorso travagliato che ho seguito fin dall’inizio”, ricorda ancora il Guardasigilli e osserva: “Cio’ che prima era tutelato con costruzioni giurisprudenziali ora trova elementi di certezza in previsioni normative. Non c’e’ alcuna ostilita’ verso le imprese, ma strumenti piu’ forti per combattere chi ha devastato l’ambiente per forme di concorrenza basate sul dumping”.

Il ddl si allinea “alle indicazioni dell’Europa”, sottolinea e non manca di osservare che “il governo ha mantenuto l’impegno” di portare fino alla fine il provvedimento e anche “chi diffidava” del passaggio ulteriore alla Camera ha dovuto ricredersi. “Dopo anni di attese e ritardi il ddl Ecoreati e’ finalmente legge”, scrive su Twitter il presidente del Senato, Pietro Grasso.

AGI