Dzeko ancora a Roma, Manolas in dubbio con la Grecia

DZEKO_INFORTUNIO

TOTTI MIGLIORA, TRA UNA SETTIMANA ALTRI CONTROLLI
Prosegue il recupero di Francesco Totti dall’infortunio accusato durante la partita Roma-Carpi di sabato 26 settembre. Gli esami strumentali ai quali si è sottoposto oggi il numero 10 giallorosso, spiega il bollettino medico emesso dalla società, “hanno evidenziato un miglioramento della sintomatologia del comparto dei flessori della coscia destra”. Il protocollo riabilitativo prevede l’intensificarsi del lavoro in palestra e dell’idroterapia. “Tra sei/sette giorni Totti si sottoporrà a un nuovo controllo ecografico” conclude la nota.
COLE SI FA UN NUOVO TATTOO
Nuovo tatuaggio per Ashley Cole. Il terzino inglese si è fatto tatuare una grossa clessidra e una candela accesa con la scritta “Time don’t wait for no one” (Il tempo non aspetta nessuno).

DZEKO ANCORA A ROMA, LA BOSNIA LO VALUTA
Edin Dzeko, convocato dalla Bosnia nonostante l’infortunio, al momento non ha raggiunto il ritiro della sua nazionale ma sta proseguendo le cure a Roma. Lo ha confermato il ct Mehmed Bazdarevic, che al portale bosniaco Nfsbih ha dichiarato: “Edin sta cercando di recuperare, siamo in contatto costante con lui. Le sue condizioni verranno valutate stasera dal nostro staff medico”.
MANOLAS, PROBLEMI ALLA SCHIENA: RITORNO A ROMA?
Secondo quanto riferito da Rete Sport, Kostas Manolas, partito con la sua nazionale, potrebbe rientrare a Roma per problemi fisici. I medici della Roma hanno raggiunto il ritiro della Grecia e stanno supervisionando gli accertamenti medici al giocatore, sofferente alla schiena e alle costole. Non è da escludere il rientro in Italia già nelle prossime ore.
DIGNE CONVOCATO IN NAZIONALE
Il terzino della Roma Lucas Digne è stato convocato dal ct della Francia Deschamps per le prossime gare valide per le qualificazioni a Euro 2016. La decisione è stata presa in seguito all’infortunio rimediato dal laterale del Siviglia Tremoulinas.
NAINGGOLAN: “VADO IN GUERRA PER I MIEI COMPAGNI”
“Io sono uno che anche quando gioca la partitella con gli amici vuole vincere. E purtroppo, quando qualcosa non va, lo voglio far capire a tutti. Una squadra di calcio è come una famiglia: stai tutti i giorni insieme, vivi insieme… se insultano un mio compagno, io lo difendo. Io vado in guerra per i miei compagni, lo faccio per vincere la partita e lo faccio anche quando si perde”. Parole di Radja Nainggolan a rollingstone.it
STADIO ROMA: IN 4 A RISCHIO PROCESSO
Il contratto di affitto del terreno sul quale dovrebbe sorgere lo stadio della Roma è stato oggetto, quando era di proprietà della società Sais, di una distrazione da parte della società locataria, la “Ippodromo di Tor di Valle”, in danno dei creditori delle due società, poi fallite. E’ quanto accertato dalla procura di Roma che ha concluso l’inchiesta sul sito di Tor di Valle. Quattro indagati rischiano il processo. Conclusioni che non rischiano di pregiudicare l’edificazione dello stadio da parte del club capitolino.

Sport Mediaset