Coppa del Re, Barcellona-Siviglia 2-0 ai supplementari. In gol di Jordi Alba e Neymar

Luis Enrique

MADRID – Dopo la Liga, anche la Coppa del Re. Il Barcellona batte 2-0 il Siviglia con i gol di Jordi Alba e Neymar nei tempi supplementari bissando così la vittoria della Supercoppa Europea nell’agosto scorso. Un trionfo sofferto e faticoso, al termine di una gara che ha visto la squadra di Luis Enrique per lunghi tratti in difficoltà. In inferiorità numerica dal 36′ del primo tempo (espulso Mascherano) al 47′ della ripresa (rosso a Banega), i blaugrana hanno perso per strada anche Suarez per infortunio (a rischio la Coppa America per l’uruguaiano) ma alla fine la maggiore classe ed esperienza ha avuto la meglio su Gameiro e compagni. Per il Barcellona è il quarto titolo della stagione dopo Supercoppa europea, Mondiale per Club e campionato. Un bel bottino che bilancia abbondantemente la delusione in Champions League.

MASCHERANO ESPULSO – Nel primo tempo la grande intensità difensiva del Siviglia disinnesca il trio delle meraviglie del Barcellona. Messi, Suarez e Neymar faticano a trovare gli spunti giusti e la squadra di Luis Enrique si ritrova con uno sterile possesso palla fino alla trequarti che non porta risultati. La tattica di Emery funziona invece bene, con i biancorossi compatti e pronti a sfruttare il momento propizio. Che arriva al 36′, quando Gameiro lanciato a rete viene trattenuto per la maglia da Mascherano al limite dell’area. Cartellino rosso per l’argentino e calcio di punizione: ci prova Banega con il suo destro a giro, ma Ter Stegen è bravo a deviare in angolo.

PALO DI BANEGA – Luis Enrique è preoccupato e in avvio di ripresa cambia inserendo Mathieu al posto di Rakitic. In inferiorità numerica, il Barcellona soffre e dopo 5′ rischia di andare sotto. Ancora Banega è protagonista con una conclusione da fuori area che colpisce in pieno il palo facendo disperare Emery. I guai per i blaugrana aumentano: al 12′ Suarez, nel tentativo di stoppare un pallone a mezza altezza, avverte un dolore dietro alla coscia destra ed è costretto ad uscire tra la sua disperazione e quella dei tifosi uruguaiani, che temono per la Coppa America. Al suo posto entra Rafinha.

I GOL DI JORDI ALBA E NEYMAR – Il Siviglia sembra avere la partita in pieno controllo, ma il tempo passa veloce e in pieno recupero arriva un colpo di scena che cambia tutto. Questa volta è Banega, al limite dell’area, a fermare fallosamente Neymar lanciato verso la porta. Espulsione anche per il prossimo centrocampista dell’Inter e parità numerica ristabilita per i tempi supplementari. La squadra di Emery perde equilibrio e alla prima occasione il Barcellona passa. Bellissimo il lancio in profondità di Messi, perfetto l’inserimento sulla sinistra di Jordi Alba che batte in diagonale Sergio Rico. Nel finale arriva anche il sigillo di Neymar. Il Siviglia è in ginocchio, la festa catalana inizia.

CORRIEREDELLOSPORT.IT