Champions: l’Atletico vince a Malmoe. Real e Borussia agli ottavi

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Nel girone della Juve vince l’Atletico, che mette una seria ipoteca sul passaggio del turno. Festeggiano già Real Madrid e Borussia Dortmund (a segno Immobile) aritmeticamente agli ottavi a due giornate dalla fine della fase a gironi.

GRUPPO A

MALMOE-ATLETICO MADRID 0-2
Al 30’ Koke porta in avanti la squadra di Simeone in contropiede: cross di Juanfran e l’esterno spagnolo non ha problemi a battere Olsen. Nella ripresa spingono tantissimo gli svedesi, che meriterebbero anche il pareggio, ma non vanno oltre un palo colpito da Rosenberg al 53’. Raul Garcia la chiude al 78’ con un destro dall’interno dell’area di rigore.

GRUPPO B

REAL MADRID-LIVERPOOL 1-0
Rodgers schiera Borini e non Balotelli in attacco, ma soprattutto lascia Gerrard in panchina e si presenta al Bernabeu con molte riserve, visto l’imminente impegno di Premier con il Chelsea. Ci si aspetterebbe una goleada, ma non è così, perché il gol vittoria lo trova Benzema al 26’ su assist di Marcelo. Per il francese 5 gol in 4 partite. Ancelotti festeggia il passaggio agli ottavi dopo 4 vittorie su altrettanti incontri.

BASILEA-LUDOGORETS 4-0
Embolo porta avanti gli svizzeri: stop di petto e tiro di destro a battere il portiere Bulgaro. Derlis Gonzales (paraguaiano classe ’94), uno dei giovani più interessanti del panorama mondiale e inserito nel Golden Boy 2014, batte Stoianov con una freddezza da veterano. Il 3-0 al 59’ è di Gashi, il poker lo firma Suchy.

GRUPPO C

ARSENAL-ANDERLECHT 3-3
Wenger mastica amaro: da 3-0 a 3-3, con gli ottavi sfumati al 90’. Arteta su rigore porta in vantaggio I Gunners al 25’. Al 28’ raddoppia Sanchez, che prima si fa ribattere una punizione da circa 16 metri, poi lascia partire una saetta che si infila nell’angolino basso. Il tris porta la firma di Oxlade-Chamberlain al 58’. Strada in discesa verso gli ottavi? Macché. Al 61’ accorcia Vanden Borre con un tocco ravvicinato. L’attaccante belga segna anche su rigore al 72’ e mette pressione alla squadra di Wenger. Il pari arriva al 90’ con un colpo di testa di Mitrovic, che fa impazzire il settore riservato ai tifosi belgi.

BORUSSIA DORTMUND-GALATASARAY 4-1
Il Borussia versione Champions è tutt’altra cosa. Quattro partite e quattro vittorie per gli uomini di Klop, che superano anche il Galatasaray di Prandelli. L’1-0 è di Reus (38’), che scatta sul filo del fuorigioco e batte Muslera con un destro a incrociare. Raddoppio (54’) firmato Sokratis, che gira in rete una sponda di Kelm. Al 69’ accorcia Hakan Balta con un bel colpo di testa, ma è tutto inutile, perché entra Immobile e fa subito 3-1 (73’) in contropiede dopo un assist di Aubameyang. Il quarto arriva grazie ad un’autorete di Kaja. La squadra di Klopp vola agli ottavi, quella di Prandelli resta ultima nel girone, ma può ancora sperare nella qualificazione all’Europa League.

GRUPPO D

BENFICA-MONACO 1-0
Al 58’ occasione per il Monaco con Ferreira Carrasco, ma Julio Cesar si oppone da campione. Il Benfica trova il gol vittoria con Talisca all’82’, rapido e preciso nell’inserirsi sul secondo palo da azione di calcio d’angolo.

ZENIT-LEVERKUSEN 1-2
Il Bayer Leverkusen vince in Russia grazie ad una doppietta del coreano Son Heung-Min nel secondo tempo (68’ e 72’). Tardivo il gol di Rondon, che accorcia le distanze all’88’ dopo una bella triangolazione con Bender.

TUTTOSPORT