Casa Bianca: “Non stiamo ascoltando le conversazioni di Hollande”

Hollande

Dopo alcune ore di silenzio, la Casa Bianca interviene sul nuovo affaire riguardante l’Nsa: “”Noi non stiamo intercettando le comunicazioni del presidente Hollande né mai lo faremo”. A parlare – sentito dalla France Presse – è il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale, Ned Price. Senza peraltro dare alcuna precisazione su possibili operazioni del genere avvenute in passato. Questa dunque la prima reazione ufficiale dopo che Wikileaks ha diffuso alcuni report segreti della Nsa. Documenti, pubblicati da Libération, Mediapart e dall’Espresso, che potrebbero rappresentare un vero e proprio terremoto nei rapporti tra Parigi e Washington. Tre presidenti francesi – Jacques Chirac, Nicolas Sarkozt e François Hollande – sarebbero stati spiati per almeno 6 anni, dal 2006 al 2012. Non solo. Tra le conversazioni spiate dall’Nsa ci sarebbero anche quelle di ministri, ambasciatori, diplomatici.

La Repubblica