Capello: “La panchina dell’Italia non mi interessa”

capello_russia

Non sono interessato alla panchina dell’Italia. Spero che la Nazionale finisca in buone mani ma soprattutto c’è bisogno di sfornare giocatori di livello, perché senza giocatori puoi anche mettere l’allenatore migliore ma non si va da nessuna parte”. Sono le parole di Fabio Capello a tutto campo ospite dell”Originale’ su Sky Sport 1.

Il tecnico dello Jiangsu Suning, sulla possibile partenza di Ramires destinazione Inter, ha spiegato: “È chiaro che Ramires è un giocatore molto bravo, per noi è importante. Saremmo contenti se rimanesse, se dovesse andare all’Inter sarebbe un rinforzo. Non dipende dall’Inter e nemmeno da noi, dipende dal fair play finanziario e da tanti altri parametri che legano i nerazzurri”.

L’INTER – Sulla sinergia Jiangsu-Inter: “Mi sento partecipe della situazione dell’Inter, vesto la maglia della società. Sono arrivato per rinforzare lo Jiangsu e ancora non abbiamo fatto grandi cose o grandi acquisti. Quindi mi sento vicino sia ai problemi dei nerazzurri che ai nostri”.

Non poteva mancare l’opinione sulle continue polemiche tra Conte e Mourinho: “Credo Conte non avesse capito con chi avesse a che fare. Sono fuori completamente, non pensavo potessero arrivare a questo. Credo però che quando vai a toccare Mourinho, lui è molto bravo in ogni situazione dialettica. Può darsi che anche questa volta voglia distogliere l’attenzione dalla squadra”.

 

Adnkronos