Buffon difende Pirlo: “Deve smettere? Non ancora, ci sarà utile”

KIEV, UKRAINE - JULY 01:  Gianluigi Buffon of Italy gestures during the UEFA EURO 2012 final match between Spain and Italy at the Olympic Stadium on July 1, 2012 in Kiev, Ukraine.  (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Le critiche ad Andrea Pirlo? Le para Gigi Buffon. Dopo la prova deludente dell’ex regista della Juve con la Nazionale contro Malta e le critiche, ci pensa il capitano azzurro a prendere le difese dell’ex compagno di club: “Marotta avrebbe detto che un giocatore deve capire quando è il momento di smettere? Io credo che questo momento, per me e per Andrea Pirlo, non sia ancora arrivato. Marotta ha fatto un discorso generico, che potrebbe valere anche per me: ogni giocatore capisce quando è il momento di smettere. Ma secondo me per Andrea questo momento non è ancora arrivato: ci può risultare utile e anzi sarà fondamentale come sempre quando le partite si faranno decisive e il pallone comincerà a scottare”.

GIGI E L’AZZURRO — Sulla sua prestazione fra i pali nell’1-0 di Palermo sulla Bulgaria, Buffon dice: “Ho fatto una parata importante, visto che vincevamo solo con un gol di scarto”. Al Barbera il numero uno azzurro ha tagliato il traguardo delle 150 presenze in Nazionale: “Al di là dell’età e delle presenze è importante per me dimostrare che merito la convocazione. Contro la Bulgaria abbiamo giocato con maggiore convinzione, inoltre abbiamo subito di meno. Le grandi vittorie nascono dalla fase difensiva”.

La Gazzetta dello Sport