Allegri: “Vidal sta meglio. Juan Jesus? Poteva tacere”

ALLEGRI_JUVENTUS
Massimiliano Allegri scende in campo. In difesa su Vidal: “Sta meglio, oggi verrà dimesso, difficile che sia a disposizione contro il Verona. Lui vuole esserci, ma è sotto antibiotici, oggi valuteremo col dottore”. In attacco su Juan Jesus: “Chiellini non è antisportivo, Juan Jesus è stato fortunato a non essere stato visto dall’arbitro, altrimenti sarebbe stato espulso con rigore per noi. Meglio se non tornava sull’argomento”. In regia, con lucidità, sulla sfida contro il Verona. “Saremmo fuori di testa a pensare che sarà facile, soprattutto per l’importanza che ha in questo momento del campionato”.
VERONA AVVELENATO — “La sfida di domani sarà diversa dalla Coppa Italia, dopo una sconfitta del genere il Verona giocherà un’altra partita, con più attenzione, cercando di concederci poco. Saremmo fuori di testa a pensare che sarà tutto facile, soprattutto per l’importanza in questo momento del campionato. In questa seconda parte di stagione dobbiamo commettere meno errori possibile, perché c’è meno tempo per recuperare”.
VIDAL E OGBONNA — “Vidal sta molto meglio, oggi verrà dimesso, vediamo se si potrà anche allenare con la squadra. Domani a disposizione? È difficile, lui vuole esserci, ma è sotto antibiotici, oggi valuteremo col dottore. Ogbonna ha un dolore alla caviglia, oggi vediamo se sarà disposizione. Ma Caceres, in ogni caso, è recuperato, in difesa siamo a posto”.
JUAN JESUS GRAZIATO — “Non penso che Chiellini sia un giocatore antisportivo, Juan Jesus è stato fortunato a non essere stato visto dall’arbitro, altrimenti sarebbe stato espulso con rigore per noi. Era meglio se non tornava sull’argomento”.
GIOVINCO, PEPE E GLI ALTRI — “Giovedì ho avuto conferme importanti da chi è sceso in campo, questo volendo mi consente di cambiare la squadra, il gioco e il sistema in corsa, durante la partita. Chi ha giocato meno ha dimostrato di essere in buone condizioni fisiche, ci sarà bisogno di tutti. Morata? Ha giocato una buona partita sotto l’aspetto tecnico. È molto istintivo, ha migliorato molto tatticamente, vive per il gol. Deve trovare l’equilibrio per fare ottime prestazioni anche quando non fa gol. Pereyra? Sono contento per il suo gol, ha qualità per migliorare ancora”.
“MERCATO? NO COMMENT” — “Sturaro? Sono noioso, dico sempre le stesse cose. Quindi preferisco non parlare di mercato, ne parlerò solo in caso di nuovi arrivi. Se prendiamo qualcuno vuol dire che l’avremo ritenuto all’altezza, ma anche se non dovesse arrivare nessuno abbiamo comunque giovani che possono essere inseriti”.
SEMPRE JUVE-ROMA — “Abbiamo tre punti di vantaggio sulla Roma, ma non bastano per vincere uno scudetto. I prossimi due turni li giochiamo in casa ma tutte le partite vanno vinte sul campo. Vogliamo chiudere il girone di andata in testa alla classifica, la Roma da parte sua ha la possibilità di vincere a Palermo. Dobbiamo vincere sperando che la Roma perda punti, ma sarà difficile”.
GAZZETTA DELLO SPORT