Allegri incorona Dybala: «Può diventare uno dei primi tre al mondo»

ALLEGRI_CONFERENZA

TORINO – «Pjanic? Valuterò oggi le sue condizioni. Evra ha preso una botta, ma sarà a disposizione. Sono arrivati cinque giocatori nuovi, lavoriamo insieme da poco e ci vorrà un po’ di tempo». Massimiliano Allegri si prepara all’esordio in campionato contro la Fiorentina. «Una squadra brillante e con molta tecnica – ha dichiarato l’allenatore bianconero in conferenza stampa -. Nella prima parte di stagione va sempre bene. Non ha cambiato giocatori e rispetto a noi è avvantaggiata». Qualche anticipazione sulla formazione: «A centrocampo ce li ho contati, dietro dovrebbero esserci i soliti. Davanti c’è Dybala, per gli altri aspettiamo domani mattina».

OBIETTIVI – «Scudetto? Non esiste nulla di semplice nel calcio, la nostra missione è quella di arrivare a marzo a lottare in tutte le competizioni. Le nostro antagoniste per il titolo sono Inter, Roma e Napoli. Non necessariamente in quest’ordine. A fine anno preferisco vincere e avere cinquanta giocatori infortunati anziché perdere e averne tre».

HIGUAIN, CUADRADO E PJACA – «Gonzalo non si è presentato in ottime condizioni, ma ora sta meglio. Marko potrebbe essere la vera sorpresa del campionato, ha qualità fisiche e tecniche. In questo momento è adatto per fare l’esterno altrimenti può fare il trequartista. Cuadrado? Non parlo di mercato, domani abbiamo una partita importante. Ma la società si è mossa benissimo». Parole al miele dedicate alla Joya: «Dybala può diventare uno dei tre giocatori più forti al mondo».

corrieredellosport.it