A San Pietro messa per le Palme, poi selfie e mate per il Papa

Pope Francis leads  Palm Sunday Mass

Il Papa – preceduto dalla processione di ministranti, giovani di Roma e di tutti i continenti e di circa cento tra preti, vescovi e cardinali che celebreranno con lui – è arrivato in piazza San Pietro a bordo della jeep bianca scoperta, per celebrare la messa delle Palme, che apre la Settimana Santa. Papa Francesco, che indossa il mantello liturgico rosso, appare piuttosto affaticato.

“Dove è il mio cuore, a quale di queste persone mi assomiglio? E questa domanda ci accompagni per tutta la settimana”. Con queste parole il Papa ha concluso la sua omelia della messa delle Palme, interamente a braccio, nella quale ha analizzato l’atteggiamento di tanti personaggi durante la passione e la morte di Cristo, interrogandosi sui diversi modi di guardare a Gesù. Tra gli atteggiamenti che ha analizzato, quelli dei farisei, di Giuda, delle donne al sepolcro, di Giuseppe di Arimatea.

Dopo la messa e l’Angelus papa Francesco si è fermato a lungo sul sagrato a salutare personalmente i cardinali e vescovi presenti, poi ha posato per foto di gruppo con i ragazzi dell’organizzazione delle Gmg, concedendosi anche a diversi autoscatti dai telefonini. Infine, un giro di venticinque minuti, sulla jeep scoperta per via della Conciliazione, acclamato dai fedeli. Durante il giro il Papa ha anche bevuto un mate offertogli da un ragazzo, e ha preso in braccio alcuni bimbi. Il vicedirettore della sala stampa vaticana padre Ciro Benedettini, ha stimato in oltre centomila i presenti in piazza e nei dintorni alla fine della messa delle Palme.