Primo piano News Le notizie principali

Mafia, è morto Totò Riina

Mafia, è morto Totò Riina

E’ morto alle 3.37 nel reparto detenuti dell’ospedale di Parma il boss Totò Riina. Ieri aveva compiuto 87 anni. Operato due volte nelle scorse settimane, dopo l’ultimo intervento era entrato in coma. Riina, per gli inquirenti, nonostante la detenzione al 41 bis da 24 anni, era ancora il capo di Cosa nostra. Riina era malato

Papa Francesco: “No ad accanimento terapeutico”

Papa Francesco: “No ad accanimento terapeutico”

“Non attivare mezzi sproporzionati o sospenderne l’uso, equivale a evitare l’accanimento terapeutico, cioè compiere un’azione che ha un significato etico completamente diverso dall’eutanasia, che rimane sempre illecita, in quanto si propone di interrompere la vita, procurando la morte”. Lo sottolinea il Papa, in un messaggio a mons. Vincenzo Paglia e al Meeting regionale europeo della

Almaviva, giudice reintegra 153 lavoratori

Almaviva, giudice reintegra 153 lavoratori

Erano illegittimi i licenziamenti decisi da Almaviva nei confronti dei dipendenti di Roma che lo scorso anno non avevano accetatto il taglio di retribuzione e Tfr. La decisione del giudice del Lavoro di Roma, che ha condannato la società a reintegrare 153 lavoratori e a corrispondere loro, a titolo di risarcimento danni una somma, comprensiva




Primo piano Sport Le notizie principali

Serie A: Roma-Lazio, giallorossi avanti di un soffio

Serie A: Roma-Lazio, giallorossi avanti di un soffio

Le premesse sono le migliori per un derby-spettacolo, tra due squadre in piena corsa per le posizioni di vertice. Roma e Lazio arrivano allo scontro diretto sull’onda di vittorie in serie: sei per la Lazio, quattro per la Roma. Il pronostico concede un lieve favore ai giallorossi, con il segno «1» a 2,30 su Snai

Nazionale: Ancelotti e riforme, le due carte di Tavecchio

Nazionale: Ancelotti e riforme, le due carte di Tavecchio

Carlo Tavecchio, almeno per ora, ha salvato la poltrona: cacciato Ventura, cerca Ancelotti per chiudere qui, spera, la pratica mondiale. E poter governare ancora quattro anni. Ancelotti è il favorito, non dovesse andare a buon fine ci sono anche Conte, Ranieri e Allegri in ballo. Ulivieri, capo degli allenatori, preferirebbe Mazzarri. Lunedì in consiglio federale

Nazionale, Berlusconi non ha dubbi: “Ancelotti l’allenatore giusto per l’Italia”

Nazionale, Berlusconi non ha dubbi: “Ancelotti l’allenatore giusto per l’Italia”

L’ex presidente del Milan torna a parlare di Italia, dopo il fallimento che impedirà agli azzurri di disputare il prossimo Mondiale in Russia: “Ventura? Avrei preferito si dimettesse lui. Tavecchio è una persona eletta democraticamente, lasciamo a lui decidere cosa fare”. Sul nuovo ct nessun dubbio: “Uno che abbia vinto a livello internazionale. Ancelotti l’uomo




Amiche Aziende Tutti gli sponsor di RadioRadio