Svilar 7
Non tante parate, ma quelle giuste e, nel finale, spettacolari.

Celik 6
Sufficienza piena per lui, anche se più in copertura che per quando si è affacciato in fase di spinta. Del resto, conosciamo le sue attitudini e le sue caratteristiche.

Llorente 6 –
Primo tempo pieno di disattenzioni e incertezze, nel secondo metodo un poco più spicci ed essenziali.

N’Dicka 6
Anche lui in serata svagata e a tratti incerta.

Angelino 6+
Finché ha benzina, decoroso in appoggio e nei recuperi.

Bove 5,5
Intensità che spesso si tramuta in frenesia, errori in appoggio, una crescita tecnica che sembra essersi un poco arrestata.

Paredes 4,5
Prima sbaglia a livello tecnico, in più di una occasione al tiro; poi complica la vita alla squadra lasciandola in dieci.

Cristante 6
Non che non commetta errori quando va al tiro, ma si assume quasi da solo i compiti di regia, cercando la percussione per vie centrali. Se sembra che faccia il compitino, vuol dire anche che i compagni lo assistono ben poco, soprattutto nel primo tempo.

Baldanzi 5,5
Qualche velleitaria piroetta, poi viene spegnendosi.

Pellegrini 5
Una delle sue prove più faticose e meno lucide, nel primo tempo, come dimostrano anche un tiro e un cross che finiscono sulla pista d’atletica; un po’ più lucido nella ripresa, ma comunque ben lontano dalla versione migliore.

Lukaku 7,5
Gol da bomber di razza per un commiato da tre punti, potenzialmente pesanti. La sua ultima Roma casalinga lo vede firmatario della vittoria e di una prestazione pesante, in senso muscolare e d’impatto sulla retroguardia genoana. Chiedere a De Winter, per saperne di più. L’anno prossimo certi gol a chi si potranno chiedere?

El Shaarawy 6,5
Assist e una marcia superiore che lui consente di innestare alla Roma. Bravo anche quando si accentra cercando di mettersi in proprio per il tiro.

Dybala 5,5
Non fortunato, fa in tempo a regalare qualcosa di qualità. Dopo essere entrato, deve uscire. Occorre farsi qualche domanda.

Mancini 6
Conferisce autostima nel finale.

Abraham SV
Kristensen SV

De Rossi 6
I suoi sono stanchi e poco lucidi, dà senso alla Roma con i cambi. Per capire cosa vuole per poter essere giudicato serenamente, riascoltate la conferenza di ieri.

Paolo Marcacci