Allo Stadio Olimpico di Roma si sfidano Roma e Genoa per la 37esima giornata di Serie A. L’Arbitro della gara è Gianluca Manganiello, mentre al Al VAR è presente Daniele Paterna. Alla fine del primo tempo la Roma si becca il fischio della tifoseria, non essendo riuscita a sfornare neanche un gol. Se Dybala manca perché è in panchina, Baldanzi prova a farsi strada ma non basta. Questo perché la compattezza del Genoa riesce a bloccare con maestria tutte le incursioni della squadra avversaria. I giallorossi sembrano stanchi, ma all’inizio del secondo tempo entrano in gioco Dybala e El Shaarawy. Al 29′ Paredes viene espulso e restano 10 giocatori giallorossi in campo. Il destino della Roma sembra segnato ma al 34′ esimo minuto il fato li grazia: e Lukaku segna il gol. E’ ufficiale la Roma si prende il sesto posto e potrebbe ancora sognare la Champions.

Il commento di Luigi Ferrajolo

“Io non ci speravo più, ne tantomeno nel gol di Lukaku. La Roma stramerita il sesto posto, ma nelle ultime partite la squadra mi sembra ormai stanca. Prima del gol di Lukaku ha avuto delle occasioni che ha sfruttato molto male. L’arbitraggio è stato molto discutibile, molti sono scarsi e Manganiello è uno di questi. Ora aspettiamo Mercoledi, ma purtroppo dobbiamo aspettare l’Atlanta. De Rossi si è lasciato scappare che non vuole giocatori già arrivati, ma gente che abbia fame, che deve dare ancora il meglio e non che ha già dato il meglio. La squadra va rinnovata tutta, su questo non c’è dubbio.

I giocatori non hanno più energia: e ad andarsene saranno Lukaku e Dybala, che non sono giocatori secondari in questa squadra. Penso che per rinnovarla veramente, ci vorranno 5 giocatori di qualità. Se vanno via Dybala e Lukaku ci sarà da ricostruire tutto l’attacco e integrarlo con giocatori importanti: e li saranno giocatori che costano. Ma una cosa è certa: la formazione dovrà sicuramente essere diversa da questa”