Onora la competizione il Milan, con una prestazione intensa e vincente. I tempi in cui le italiane snobbavano le competizioni europee minori sembrano un lontano ricordo. Pioli sceglie gli 11 titolari per vincere la partita, senza risparmiare nessuno. Il risultato è un 3 a 0 netto, solido, senza recriminazioni. Il certificato di un dominio totale per i 90minuti della partita. Loftus Cheek nel primo tempo mette a segno di testa il gol che concretizza una mole di gioco molto importante deli rossoneri. Già nei primi minuti il Milan è sfortunato con Leao che colpisce una traversa. Unica pecca il troppo leziosismo del primo tempo, che tiene aperta la partita. Il Rennes infatti sembra poca cosa, è inoffensivo e non riesce quasi mai ad arginare gli attacchi milanisti.

Nel secondo tempo cambia una sola cosa, il Milan aumenta la percentuale realizzativa. Segnano i migliori in campo: di nuovo Loftus Cheek ancora di testa, chiude i Conti Rafael Leao. Una partita senza storia, al Milan basterà gestire a ritorno e probabilmente potrà anche fare ricorso al turn over. Un’altra ottima notizia per Pioli è il ritorno di Thiaw, apparso in buone condizioni fisiche durante una partita senza storia, ma comunque dai ritmi intensi.