Ci risiamo. È stato sufficiente il primo giorno di ottobre, mese nel quale andrebbe in scadenza lo stato di emergenza indetto dal Governo il 31 gennaio scorso e poi continuamente prorogato, per un ritorno di fiamma sull’argomento.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha infatti confermato quella che fino a questa mattina era solo un’ipotesi. “Andremo in Parlamento a chiedere la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio” ha detto il Premier ai giornalisti a margine della visita alla scuola media ‘Francesco Gesuè’ a San Felice a Cancello (Caserta).

Alle parole dell’avvocato pugliese hanno fatto seguito le dichiarazioni, altrettanto discusse, del ministro della Salute Roberto Speranza: “dobbiamo resistere col coltello tra i denti in questi 7-8 mesi difficili che ci attendono”.

Insomma, il Governo chiede ancora una volta di avvalersi di poteri speciali, qualcuno direbbe “pieni”, per far fronte al covid. Alle recenti uscite di Conte e Speranza ha risposto, ai microfoni di Francesco Vergovich, il deputato Vittorio Sgarbi.

Ecco il commento dell’Onorevole Sgarbi a “Un Giorno Speciale”.

Proroga con Parlamento assente

“Prorogano lo stato di emergenza il giorno in cui il Parlamento non è convocato. Era prevedibile. Ma la cosa bizzarra è che in Europa siamo il terzo Paese per morti, nonostante le misure di questo Governo di merda. E mentre tutta l’Europa è in grave emergenza, ma senza stato di emergenza, noi che abbiamo una minore emergenza siamo in stato di emergenza”.

“Cog***naggine assoluta di questi deficienti”

“Questo dà la misura della cog***naggine assoluta di questi deficienti. Perché le loro parole seminano terrore. Lo stato di emergenza è assurdo. L’Europa doveva avere una condizione uniforme di misure, non solo perché siamo Paesi vicini. Ma perché abbiamo un unico Governo europeo. Evidentemente loro vivono nel compiacimento di dimostrare che fanno un buon Governo perché proteggono i cittadini”.

Mentre Speranza dice di resistere 8 mesi

“Speranza non so se arrivi alla fine degli otto mesi perché lo vedo piuttosto malridotto. Benché giovane, io se fossi in lui chiuderei prima perché credo che alla fine degli otto mesi avremo soltanto larvare notizia di lui”.


ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI ANCHE:

1 commento