E’ arrivato il momento di difenderci da quello che può essere considerato uno spietato attacco contro il popolo e la democrazia messo in atto dal cartello finanziario internazionale che in questi anni ha strumentalizzato le crisi economiche per annullare il concetto di sovranità popolare attraverso l’instaurazione di governi fantoccio e l’affermazione di autorità sovranazionali libere da ogni controllo.

L’Unione Europea è il quartier generale di questo golpe e la moneta unica è l’arma per realizzarlo.

I membri di questo cartello si sono dotate anche di alcune organizzazioni come il gruppo Bilderberg, la Commissione Trilaterale, il Gruppo dei Trenta, il Council on Foreign Relations, di spietate banche speculative, come la Goldman Sachs e la JP Morgan, e di banche centrali con poteri superiori a quelli dei governi, come la BCE.

L’azione combinata di queste entità, la censura da parte dei media e la complicità dei politici manovrati da queste organizzazioni ha fatto sì che il potere venisse silenziosamente sottratto ai popoli e messo nei mani dei rappresentanti di questo cartello che aspira a instaurare un nuovo ordine mondiale dove gli interessi del popolo, costretto a vivere in uno stato di crisi permanente, cedano il posto agli interessi delle multinazionali straniere e dei potentati bancari.

La strategia usata è sempre la stessa: quella della shock economy. Approfittare di uno stato di shock per portare avanti misure che altrimenti i popoli non accetterebbero mai.

Dobbiamo spezzare le catene che ci tengono ostaggio di questa dittatura finanziaria, ma per farlo dobbiamo uscire dalla matrix europea.

La Matrix Europea – La verità dietro i giochi di potere, con Francesco Amodeo


ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI ANCHE: