Antonio Padellaro: “Il M5S è stato vampirizzato da Salvini”

Governo ai ferri corti e verso una spaccatura definitiva? E’ quanto si prospetta in queste ore. A seguito delle differenti posizioni degli alleati di governo e complici i sì di ieri, in Senato, alle mozioni favorevoli alla Tav da parte del Carroccio e del Pd, la Lega ha reso nota questa mattina in una nota la sua intenzione di ridare la parola agli italiani attraverso il voto anticipato.

Ne ha parlato a “Lavori in corso” il giornalista Antonio Padellaro.

Il dato centrale di tutta questa vicenda è che se Salvini ha la maggioranza, in questo momento relativa, ma può darsi anche assoluta, se si allea con la Meloni e un pezzo di Forza Italia. C’è da prenderne atto” ha detto Padellaro, aggiungendo che “personalmente sono impaurito e impressionato dal fatto che questa destra prenda il potere in Italia, però è il gioco della democrazia. Se hanno la maggioranza, devono governare, c’è poco da fare“.

Rispondendo poi a Luigia Luciani, il giornalista ha osservato: “Il M5S è stato vampirizzato da Salvini stando al Governo, questo è poco ma sicuro. Chi ci dice che una crisi che abbiamo descritto e una campagna elettorale del M5S molto rigorosa contro Salvini non faccia ritornare quelli che si erano allontanati il 26 maggio? Attenzione, che la politica italiana ha dimostrato negli ultimi anni un’estrema fluidità. Chi lo dice che non si ripeta quando si andrà a votare? Attenzione che l’operazione di Salvini potrebbe dare ai 5 stelle l’opportunità di ritrovare le proprie radici ideologiche“.