Lazio-Sassuolo, le pagelle di Nando Orsi

Strakosha 5,5 sul primo gol è poco reattivo, non può nulla sul secondo ma non merita la sufficienza.

Patric 5 continua a non convincere da terzo centrale, la catena di destra con Marusic non funziona.

Acerbi 5,5 sorpreso anche lui sul gol del Sassuolo, stranamente disattento.

Radu 5 fuori posizione sul secondo gol, indeciso anche nel primo, sulle gambe

Marusic 5 avrà corsa e fisico ma sbaglia sempre il passaggio finale, colpevole anche sul gol di Rogerio.

Parolo 6 positivo il primo tempo, corsa inserimenti e posizione, secondo tempo in calo soprattutto fisico.

Badelj 5,5 lento, compassato, mai un cambio di passo, soffre il fatto di non giocare spesso.

Luis Alberto 6,5 il migliore nella tecnica e nel pensiero calcistico, assist e conclusioni, sempre lucido.

Lulic 6 solita confusione ma l’impegno non manca, il gol del pareggio lo riabilita.

Caicedo 5,5 solo una cosa buona nel primo tempo, tacco per Immobile. Per il resto gioca sempre fuori area e non tira mai.

Immobile 5 rigore a parte si mangia l’impossibile, continua ad esere lontano soprattutto fisicamente da una forma accettabile.

Correa 6,5 entra motivato, crea scompiglio con inserimenti e serpentine, forse dall’inizio era meglio.

Milinkovic 6 fisicamente c’è, sfiora il gol di testa ma con lui in campo è un’altra Lazio.

Leiva s.v

Inzaghi 5,5 la formazione iniziale non era quella giusta neanche questa volta e i risultati nelle due partite lo stanno a testimoniare. La sbornia dell’Inter ha fatto peggio.

1 COMMENTO

  1. immobile solo 5??? ma è di stima? è talmente …….obnubilato da pretendere la nazionale. un errabondo che inficia poi l’equilibrio di una squadra, con un mancini che lo ha poi ripreso chiedendogli cosa cavolo facesse nel suo girovagare sul campo, mettendosi sempre in fuori gioco. inzaghi 5 e mezzo??? ho il sospetto di una parentela tra simone e nando. un tre era più che sufficiente. l’avete risparmiato dopo i fallimenti in serie dell’altr’anno, Salisburgo in testa. pensavamo al peggio con pioli, ma questo è…..sublime! poco pragmatico, bilioso nelle decisioni, suicida con tattiche monotematiche che nn prendono mai in considerazione l’avversario di turno. schierare poi patric e marusic, avendo luiz felipe e romulo sa tanto di autocastrazione pedatoria annunciata. e badelj? melius abundare quam deficere, e quell’abundare è ironico.