Tribunale di Modena: “Danni derivati da vaccino”. Burioni: “Vaccino sicuro come la morte e le tasse”

Con una sentenza nel 2013 il Tribunale di Modena stabiliva il nesso di causalità tra i deficit di un bambino di 3 mesi e il vaccino esavalente. Il commento di Roberto Burioni

“Il bambino era nato sano. Immediatamente dopo la vaccinazione esavalente ha presentato una serie di crisi convulsive, un arresto del respiro e lo strabismo. I medici che lo hanno visitato hanno riconosciuto subito il nesso di causalità!” Ai microfoni di Radio Radio l’avvocato della famiglia coinvolta nella vicenda, Francesco Terruli.

Era il 2004 quando è avvenuto il fatto e nel 2013 per la famiglia del bambino, ora adolescente, il Tribunale di Modena ha stabilito un indennizzo: “I danni derivanti dal vaccino sono stati riconosciuti – spiega l’Avv. Terruli il Tar ha poi riconosciuto il diritto a ottenere l’indennizzo perché il Ministero della Salute nonostante i solleciti non ha ancora provveduto a corrisponderlo”.

“Epilessia, ritardo motorio, encefalopatia, strabismo grave e deficit visivo. Un’invalidità del 100%!”

Una sentenza, quella del Tribunale di Modena, che insieme ad altre fa giurisprudenza: “E’ una delle tante sentenze passate in giudicato che confermano il nesso di causalità – continua Francesco Terruli non si può dire che il vaccino non provochi danni, l’esistenza di questo bambino è stata distrutta per sempre. I vaccini rappresentano una delle scoperte scientifiche più importanti, hanno salvato tante vite umane, ma non si può negare che a volte possono provocare delle reazioni avverse molto gravi“.

La replica di Roberto Burioni: “Non commento mai le sentenze, ma questa afferma qualcosa che nella scienza non esiste”

“Sono un medico e rimango fedele al mio principio – chiarisce Roberto Burioniognuno deve parlare delle cose che conosce. Io parlo del vaccino e posso dire che questa sentenza afferma qualcosa che nella scienza non esiste: non c’è nessuna correlazione tra la vaccinazione esavalente e qualunque tipo di cerebropatia, epilessia o altre cose di questo tipo”.

Di pochi giorni fa proprio la pubblicazione dell’ultimo studio sui vaccini: “Provato oltre ogni ragionevole dubbio – spiega l’immunologo – l’ultimo lavoro ha seguito per oltre 10 anni più di 500mila bambini. Bambini vaccinati e non vaccinati. La frequenza dell’autismo è identica! Anzi, un pochino più alta fra i non vaccinati, ma sostanzialmente identica”.

“Oramai poche cose sono certe – conclude – la morte, le tasse e il fatto che i vaccini non causano l’autismo”

1 COMMENTO

  1. “Vaccino sicuro come la morte e le tasse”
    Ma sa di che si tratta? Della vita rovinata di un neonato! Non si scherza con la vita umana, ancor meno con quella di un bambino! Sono veramente indignata con la sua manca di rispetto.