Attentato a Strasburgo: ferito gravemente anche l’italiano Antonio Megalizzi

attentato a Strasburgo

Tra i nove feriti gravi dell’attentato a Strasburgo, avvenuto ieri sera ai mercatini natalizi del centro città, figura anche il nome di un italiano, Antonio Megalizzi. Il suo nome infatti, come riporta stamattina “Leggo”, appare nell’elenco della Farnesina tra i feriti in modo “non lieve”.

Ventotto anni e di origine triestina, il giovane giornalista di “Europhonica“, progetto radiofonico legato al mondo universitario, era nella città francese per seguire e trsmettere in diretta l’assemblea planetaria dell’Europarlamento. 

A seguito dell’attentato a Strasburgo, tra i primi a dare notizia del ferimento di Megalizzi anche l’eurodeputato Pd Brando Benifei che, informato dalla redazione per cui il ventottenne triestino lavora, aveva reso noto su Twitter che “un giovane giornalista radiofonico italiano che conosco fra i feriti, spero non grave”. Oggi si apprende, da fonti qualificate dell'”Ansa”, che Antonio Megalizzi, colpito alla nuca da un proiettile, si troverebbe in condizioni gravi.

“Riguardo allo staff di Europhonica a Strasburgo e al collega ferito: non possiamo confermare alcuna notizia sulla sua salute attuale” ha comunicato un’ora fa , attraverso un post su Facebook, l’emittente radiofonica, facendo un appello “ai colleghi della stampa di rispettare la privacy del nostro collega. Saremo pronti a comunicare qualsiasi notizia verificata appena la avremo”.

Nel corso delle ultime ore, il bilancio delle persone morte durante l’attentato di Strasburgo è salito da uno a tre decessi.