Sonia D’Agostino

0
Sonia D’Agostino
Sonia D'Agostino

Specializzata con lode in giornalismo medico scientifico alla facoltà di medicina dell’Università di Tor Vergata. Giornalista pubblicista, ha collaborato con quotidiani e riviste. E’stata responsabile della rubrica “La nostra Salute” per l’agenzia stampa cattolica S.I.R., Direttore Responsabile della rivista ABCD Salute e di M&P Magazine.

Dal 2014 è autore e conduttore di “Io le donne non le capisco”, talk-show radiofonico in onda sulle frequenze di Radio Radio, che ospita ogni sabato personaggi della cultura, dello spettacolo, musica e sport;

• Laureata con lode in lingue e letterature straniere con indirizzo giornalistico all’Università degli Studi di Napoli;

• Formata in management sanitario con la Hospital Corporation of America di Nashville (Tennessee) e alla SDA Bocconi di Milano;

• Ha partecipato a numerosi training formativi al C.F.M.T, Scuola di Management per i Dirigenti del Terziario, le cui attività sono finalizzate ad un aggiornamento professionale costante e innovativo nel mondo dei servizi.

Ha maturato una significativa esperienza nel campo della ospedalità privata, della diagnostica e della medicina ambulatoriale.

E’ stata il primo Direttore Marketing di una struttura ospedaliera in Italia, contribuendo all’apertura del primo ospedale americano privato con sede a Roma, dove ha poi ricoperto l’incarico di Direttore Promozione, Sviluppo e delle Risorse Umane. Conclude la sua esperienza “americana” come Chief Administrative Officer per accettare l’incarico di Direttore Generale del Centro Diagnostico S.p.A. di Roma, nato da una joint venture tra il CDI S.p.A. (Centro Diagnostico Italiano) di Milano del Gruppo CIDIFIN (Bracco Farmaceutici) e le Ferrovie dello Stato S.p.A..

Dal 2000 ad oggi è Direttore Generale delle cliniche Mater Dei S.p.A. e Paideia S.p.A. per le quali ha curato la totale riorganizzazione dei servizi e lo sviluppo delle attività.

Per 8 anni ha fatto parte del Consiglio Direttivo di Manageritalia Roma (associazione dei dirigenti dell’area commercio, servizi e terziario avanzato) e dal 2016 è nel Collegio dei Probiviri.

E’ fra i fondatori di Sui Generis, una rete di professionalità che condivide codice etico, principi di merito e di legalità, nell’ottica di contribuire al percorso di riforma del Paese.