La Juventus si lascia rimontare dalla Lazio. Nella notte dei saluti di Chiellini e Dybala i bianconeri staccano la spina in anticipo. Allegri toglie Vlahovic al 62′ e scoppia la polemica. Nel post-partita sul Presidente Agnelli piovono i fischi dello Stadium.

Il bomber serbo raccoglie il cross di Morata ed insacca di testa. Sul banco degli imputati sale ancora una volta la gestione del piano partita del tecnico toscano. La Vecchia Signora raddoppia ma poi nella ripresa tira i remi in barca e lascia spazio alla reazione biancoceleste. La rete di Milinkovic-Savic allo scadere dona alla squadra di Sarri il pass per la prossima Europa League.

Il commento a caldo di Allegri ai microfoni di Sky Sport: “Mi sono arrabbiato per il gol preso nel finale ma dopo mi è passata, perché questa era la serata dei due ragazzi. Sarebbe stato belle concludere con una vittoria, eravamo in difficoltà ma i nostri giocatori si sono ben comportati. La partita di questa sera è stata l’emblema di quest’annata, bisogna tornare a presto ad abituarsi a vincere“. Nessun accenno alla sostituzione a partita in corso del centravanti balcanico.

L’ultima in casa dei bianconeri ha scaldato gli animi in diretta

Xavier Jacobelli

Se al 71′ di una partita stai vincendo e togli i due marcatori dei gol Vlahovic e Morata, oltre a Locatelli, e poi arretri il baricentro della squadra sperando che gli avversari non segnino, inevitabilmente accadono certe cose. Se l’anno prossimo la Juventus con lo stesso gioco scarso non vince lo scudetto e in Champions andrà incontro a sonore sconfitte. Questa squadra non ha un gioco. Ma perché togli Vlahovic che ha segnato 9 gol in 20 presenze? Ciò che mi colpisce è la recidività di Allegri nel commettere certi errori nelle scelte.

Furio Focolari

Da ieri sera dico che se la Lazio non avesse pareggiato questa partita sarebbe stata una beffa. Una squadra che gioca in quel modo come la Juve non meritava di vincere. 65% di possesso palla contro 35% per i biancocelesti, 10 angoli a 0, 580 passaggi della Lazio contro i 340 della Juve. Poi improvvisamente Allegri ha deciso di mettere in campo tutti i ragazzini. Ma di cosa stiamo parlando? A me cascano le braccia. Faccio una domanda: quanti palloni nel match ha ricevuto Vlahovic oltre quella del gol? E allora spiegatemi che senso ha il gioco di Allegri.

Alessandro Vocalelli

Non sono d’accordo. Prima della Coppa Italia dicevamo che Vlahovic non segna più ed era mortificato di Allegri. Negli ultimi 4 giorni il serbo è tornato ad offrire prestazioni di livello. Per un giocatore che ha disputato 120 minuti in Coppa può anche starci una sostituzione nel secondo tempo di una partita non importantissima. Non vedo nulla di strano. Allegri ha tante responsabilità ma su questo non vedo colpe particolari.

melli

Franco Melli

Credo che non sia una cosa così drammatica. Intanto ieri la Juve ha fatto un bel primo tempo. Poi il clima tra il festoso e il malinconico ha un po’ tolto la concentrazione bianconera all’interno della partita con la Lazio. Si guardava più quello che stava accadendo sugli spalti, con la passerella di Chiellini e poi di Dybala, che tutto il resto. L’uscita di Vlahovic non mi è sembrata così drammatica.