Howe: “La Lazio ci farà una sorpresa”

howe lazio
Foto presa da Instagram

Abbiamo intercettato Andrew Howe, a margine della presentazione della quarta edizione di “Viva l’Italia”, l’evento interforze in programma a Cinecittà World dal 6 al 15 Settembre. 

Con l’Aeronautica Militare porterai la tua esperienza da sportivo militare a “Viva l’Italia” la manifestazione in programma a Cinecittà World dal 6 al 15 Settembre.

Mi metterò a disposizione dei ragazzi che magari hanno la curiosità di capire come funziona e spiegare come l’Aeronautica mi ha dato la possibilità di fare quello che faccio. Sarà bello avere a che fare con la curiosità dei ragazzini che magari non sanno cosa c’è dietro l’aspetto agonistico e il supporto che le Forze Armate danno agli atleti. Sarà molto bello e utile per i ragazzi che sono generazione futura perché dal mio punto di vista mi sembrano un po’ perso e non sanno ancora bene cosa fare.

Quando parli delle generazioni future ti brillano gli occhi, sei già entrato nell’ordine d’idee d’insegnare qualcosa a gli altri, già ti vedi nel ruolo di allenatore ?

Sì, l’idea mi piace. Ovviamente sto studiando per farlo, sarebbe molto bello vedere qualche ragazzo battere il mio record italiano nel salto in lungo e migliorare le mie prestazioni. Sarebbe bello vederlo e soprattutto sarebbe bello insegnarlo come Fabrizio Donato ha fatto con me. Mi piacerebbe davvero poter trasferire ai più giovani tutto quello che ho imparato da grandissimi allenatori come Chiara Milardi, Claudio Mazzaufo e via dicendo.

Nel frattempo la tua attività agonistica continua. A breve ci saranno i mondiali conservi qualche speranza di poter partecipare? Quali sono i tuoi programmi?

Gareggerò questo fine settimana, sicuramente non per fare il minimo ma per verificare come sto perché ho iniziato i 200 molto tardi in questa stagione pensavo di poter lavorare meglio sui 400 metri ma poi ho  iniziato ad avere problemi fisici e abbiamo preferito i 200. Il mio obiettivo sono le Olimpiadi, arrivare in finale fare qualcosa d’importante a Tokyo e poi vedere se chiudere o continuare a gareggiare.

Cambiamo sport, domenica scorsa si è giocato il derby. Come hai visto la tua Lazio?

Non abbiamo giocato benissimo ma abbiamo preso un sacco di pali e se fosse entrato quello d’Immobile probabilmente avremmo anche vinto. E’ presto per dare giudizi perché i ragazzi sono appena rientrati e si devono ancora riprendere dall’estate, ma secondo me qualche sorpresa la Lazio ce la farà.